Caso Lepanto: “Sea ha fatto la sua parte”

La società di gestione degli aeroporti risponde alle critiche dei sindacati sul caso degli addetti all'assistenza ai passeggeri disabili

«Respingiamo in maniera categorica l’accusa di “corresponsabilità” di Sea rispetto alla procedura di licenziamento collettivo attivata dal Consorzio Lepanto». La Sea, la società di gestione dell’aeroporto, interviene sulla vicenda dei lavoratori e delle lavoratrici che nel 2013 perderanno il lavoro dopo la rinuncia dell’appalto per l’assistenza ai passeggeri disabili da parte del Consorzio Lepanto. Lo fa dopo la presa di posizione dei sindacati confederali e di base sulla vicenda, pochi giorni fa.

La società di gestione ricorda che «dopo il de-hubbing di Malpensa e le crisi economiche che si sono succedute» ha deciso di «internalizzare gradualmente il servizio di assistenza ai Passeggeri a Ridotta Mobilità». Una scelta fatta in ottica strategica, nel tentativo progressivo «di individuare un punto di equilibrio tra il “dovere morale” di SEA di garantire la tenuta occupazionale dei propri lavoratori, tuttora in cassa integrazione, e la consueta sensibilità verso le ricadute occupazionali dell’indotto». Nel caso specifico del consorzio Lepanto, questa attenzione si è sostanziata nel rinnovo dell’appalto per 12 mesi, con la contestuale dichiarazione dell’impossibilità di proroga ulteriore oltre quella data stante la scadenza, a fine 2013, degli ammortizzatori sociali presso SEA. «Quel rinnovo è stato accordato – e ne è a conoscenza anche il sindacato della Funzione Pubblica – con l’obiettivo di alleviare l’impatto sociale dell’insourcing. Invitiamo chi oggi accusa SEA di “indifferenza totale” a individuare nell’anno di tempo accordato – e non ancora trascorso – una soluzione che è nella disponibilità esclusiva del Consorzio Lepanto e delle Organizzazioni Sindacali della Funzione Pubblica».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.