Concerto nella chiesa di Sant’Antonio restaurata

Giovedì 17 gennaio, nel giorno della festa del santo, sarà aperta la chiesetta, una degli edifici sacri meno conosciuti in città. Risuoneranno le note di Haendel

Concerto con musiche di Haendel in una delle chiese gallaratesi meno conosciute dai più: giovedì 17 gennaio alle 21 la chiesetta di Sant’Antonio (doppio ingresso, da Corso Italia e da Piazzetta Ponti) ospita il Maestro Carlo Bellora al violino, il Maestro Giancarlo Parodi all’organo, il flautista Giona Saporiti e il soprano Laura Bossi, che interpreteranno la "Sonata in re maggiore per violino e basso continuo HWV 371 di G.F. Haendel" (Affettuoso – Allegro – Larghetto – Allegro).
Il concerto è legato alle celebrazioni della festa di Sant’Antonio. La chiesetta sarà visibile dopo il termine dei restauri, che hanno riguardato l’edificio, che è particolare per la presenza di due diversi ambienti all’interno: una parte della chiesa era riservata al popolo, un’altra parte – dietro l’altare – era invece destinata alle confraternite o alle monache. Dopo l’apertura di Corso Italia negli anni del ventennio fascista, dal 1962 la chiesa è stata dotata di una nuova facciata in pietra progettata dall’architetto Moglia: anche questo un curioso "doppio" nello stesso edificio.
Prima del concerto, la chiesa restaurata sarà visibile già nel corso delle Sante Messe di giovedì 17 gennaio, alle 8, alle 9.30 e alle

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.