Crugnola chiude alla grande il Monte-Carlo

Quindicesimo posto assoluto, primo con vetture a due ruote motrici: il giovane varesino ha volato nelle ultime prove speciali confermandosi tra le promesse mondiali della disciplina

Quindicesimo assoluto, secondo di classe, primo tra i piloti con vetture a due ruote motrici. Il rally di Monte-Carlo conclusosi nella tarda serata di sabato 19 ha definitivamente consegnato Andrea Crugnola al gruppo dei migliori al mondo in questa spettacolare e appassionante disciplina. 
Il coronamento dell’ottima prova del giovane varesino (affiancato dal navigatore comasco Michele Ferrara) è arrivato con due speciali di anticipo: gli organizzatori le hanno infatti cancellate per via di un meteo inclemente e realmente proibitivo, tanto che nei passaggi precedenti su quelle strade erano saltati molti uomini di classifica (Novikov, Latvala, Hanninen). Le pazzesche condizioni della strada però non hanno fermato Crugnola e la sua Citroen Ds3, nonostante il varesino non abbia potuto effettuare i previsti test su neve (e le relative gomme chiodate) prima di partire per il Monte-Carlo. Anzi: nella seconda prova speciale del sabato Andrea ha letteralmente volato chiudendo lo stage in settima posizione assoluta mentre uno dei suoi rivali di classe – il francese Maurage – era costretto al ritiro. In classe 5 quindi il solo transalpino Chardonnet è riuscito a sopravanzare Crugnola il quale ha perso tempo per un paio di forature e per essere entrato in un banco di neve nella seconda giornata di gara, giovedì, quando si trovava in testa al proprio raggruppamento. Il talento di Calcinate del Pesce è anche risultato di gran lunga il migliore degli italiani, purtroppo sempre meno presenti in prove del campionato del mondo (il "Monte" era la prima della stagione). All’arrivo è giunta anche Manuela Di Lorenzo, navigatrice varesina impegnata con il pilota della Mitsubishi Vallardo, binomio che ha chiuso la fatica al 36° posto.
La classifica generale ha visto la settima vittoria nel Principato di Sebastien Loeb (qui l’albo d’oro completo) che pure in questa stagione gareggerà solo in alcune prove iridate. L’alsaziano della Citroen ha battuto Ogier, con la Polo Volkswagen all’esordio assoluto, e l’altra Citroen affidata allo spagnolo Sordo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.