“Ecco i nostri dubbi sull’unione delle fogne”

Serata per discutere della nuova proposta di che riguarda i comuni di Porto Ceresio e Cuasso al Monte

porto ceresio fotoUna serata partecipata, nonostante il vento gelido che si è abbattuto sul lago, quella di ieri sera a Porto Ceresio. Il tema è sentito dalla mcittadinanza e da alcuni gruppi di cittadini e consiglieri comunali che da tempo ne stanno parlando: la convenzione che dispone il conferimento di parte della rete fognaria di Cuasso in quella di Porto Ceresio.
L’assemblea pubblica è stata organizzata dai Gruppi Consiliari “Vento Nuovo” e “Giovani per Ripartire” e dal Comitato Partecipazione Comune. Alla serata ha partecipato anche Legambiente, rappresentata da Milena Nasi e da Sergio Franzosi, Presidente della sezione Valceresio, i quali sono intervenuti esprimendo i loro pareri riguardo il depuratore consortile di valle e la rete fognaria comunale, soprattutto in vista dell’approvazione del nuovo P.G.T., il quale prevede nuovi interventi di edificabilità nelle zone in oggetto della convenzione.
Virgilio Benzi, rappresentante del comitato ha spiegato tecnicamente la funzione del depuratore e del sistema di pompaggio dei liquami, il quale a parere degli organizzatori, non è in grado di sopportare la confluenza di un ulteriore carico di utenze (circa 1.000 in previsione).porto ceresio foto
Dopo di che, il consigliere Marco Prestifilippo, mostrando le foto dei vari scarichi fognari è intervenuto motivando il “no” del gruppo Vento Nuovo: «Non è né un no pregiudiziale, né una strumentalizzazione politica: la nostra rete fognaria ha problemi gravissimi, sono due anni che portiamo avanti questa battaglia e mi chiedo con che coraggio l’amministrazione comunale si presenterà in consiglio con una simile proposta. io e il consigliere Franco Pozzi ci chiediamo perché questa convenzione con il comune di Cuasso al Monte è stata già presentata in consiglio nel 2011 per poi essere annullata; in quell’occasione il sindaco ammise il problema che caratterizzava quel tratto di fogna, ma cos’è cambiato da quella volta? Niente! Noi non siamo contrari al collegamento di Cuasso alla nostra fogna, bensì a questa proposta così come ci è stata presentata. Il sindaco dovrebbe portare vantaggi ai ceresini, dovrebbe stare dalla parte della gente, per questo motivo, unilateralmente chiediamo di temporeggiare».
Poi la parola è passata ad Alessandro De Bortoli, il quale ha mostrato parecchi dubbi, e appoggiando gli interventi dei consiglieri di Vento Nuovo, ha sottolineato la mancanza nella convenzione delle tempistiche per un’eventuale rescissione, e nel frattempo i cittadini subiscono i danni.
Infine ne è seguito un dibattito con numerosi interventi dei cittadini fra il pubblico, i quali, arrabbiati, hanno spiegato i loro problemi a riguardo, mostrando timore per questo progetto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.