Fotocopia 50 euro per pagarsi la prostituta

Nei guai un uomo di 26 anni: aveva con sè la banconota: al posto della filigrana un bollino argentato appiccicato

banconota fasulla bustoMi fotocopio la banconota per andare a prostitute. Un progetto folle, che ha visto come protagonista un uomo di 26 anni e finito con la denuncia dello stesso per falso nummario.
Tutto comincia alle 2.00 della notte scorsa.
Siamo a Busto Arsizio e la volante del commissariato si è recata in via Amendola su richiesta di intervento al 112 da parte di una sedicente cittadina nigeriana.
Arrivati sul posto, i poliziotti hanno rintracciato in strada un uomo italiano di 26 anni: nel corsod el controllo ecco la scoperta: una banconota da 50 Euro evidentemente falsa, tanto da essere stata ricavata da una fotocopia a colori di una banconota autentica alla quale era stato applicato con dello scotch un bollino argenteo.
Dagli accertamenti subito effettuati dai poliziotti è emerso che l’uomo aveva tentato di pagare una prestazione sessuale richiesta ad una prostituta di colore – che si era comunque allontanata prima dell’arrivo della volante – con la banconota che probabilmente lui stesso aveva confezionato. Inevitabile la denuncia per falso nummario.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.