Hollande decide e la Francia bombarda il Mali

Brusca accelerata nella situazione in Mali con le truppe francesi schierate con l'esercito lealista nella riconquista delle zone ribelli a nord del paese africano. Già diversi i morti.

E’ da diverse ore che la Francia è al fianco delle milizie regolari maliane per sferrare un attacco contro le zone del Paese che, da diversi mesi, sono nelle mani dei ribelli e dichiarate indipendenti. Si tratta di un vasto tratto di terra nel nord del paese, prevalentemente desertico ma in cui si crede ci siano diverse risorse minerarie.
Hollande, che ha preso la decisione dando così una accelerata alla crisi, ha messo a disposizione truppe sia di aria che di terra e che hanno già permesso di riconquistare due città: Savaré e Konna.
Durante le operazioni sarebbe già morto un soldato d’oltralpe mentre ancora nulla si sa sull’entità dei morti civili.
Abou Mohamed, portavoce del gruppo islamista al comando in quella zona ha raccontato ad Al Jazeera che dopo il bombardamento francese sulla città di Konna «gli ospedali sono pieni di feriti: donne, bambini e anziani sono le maggiori vittime». E’ tuttavia impossibile stimare al momento quanti siano gli uccisi «ma il numero è enorme -continua il portavoce- e di questi solo 5 erano nostri combattenti. Gli altri sono tutti civili innocenti». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.