Operazione antidroga “Los Patinos”: in sette finiscono in manette

Emesse, dal GIP del Tribunale di Busto Arsizio (VA), nove ordinanze di custodia cautelare in carcere per traffico internazionale di sostanza stupefacenti. Sette soggetti arrestati, due ricercati

guardia di finanza aperturaMilitari del Nucleo del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Varese, hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere nei confronti di 7 persone, ritenute appartenenti a un’organizzazione criminale che aveva base operativa nelle province di Milano e Varese ed era dedita al traffico internazionale ed allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, provenienti dal Sud America. (nella foto gli inquirenti nel corso della conferenza stampa alla sede varesina della GDF).
Il provvedimento di custodia cautelare in carcere è stato emesso dal GIP del Tribunale di Busto Arsizio (VA), su richiesta della Procura della Repubblica di Busto Arsizio (VA).
Dall’arresto di un corriere di droga effettuato all’aeroporto di Malpensa (VA), trovato in possesso di Kg. 9 di cocaina occultati nei doppi fondi di due valigie, venivano estese le indagini che portavano ad individuare una vera e propria rete di narcotrafficanti dediti all’importazione di cocaina destinata alle predette province lombarde.
Le investigazioni svolte consentivano di bloccare l’arrivo di ulteriori 5 importazioni di cocaina, per un peso pari a Kg. 42,5 e di identificare e trarre in arresto quattro corrieri di droga presso gli scali aeroportuali di Milano-Malpensa e Roma-Fiumicino ed un soggetto presentatosi per ritirare la droga presso l’ufficio distribuzione spedizioni Ups di Milano.
Nel corso delle indagini emergeva la sussistenza di un gruppo di elevato spessore criminale, facente capo ad un soggetto domenicano che, attraverso la compagna residente in Svizzera e due soggetti incaricati delle consegne di droga in Italia, conduceva plurime trattative per l’acquisto di droga da un narcotrafficante domenicano. Gli arresti operati nei confronti dei corrieri, inducevano il citato soggetto ad individuare altri canali di approvvigionamento, prevalentemente presso fornitori dimoranti in provincia di Milano.
Tra i soggetti indagati, ma non destinatari di un provvedimento restrittivo della libertà personale, una donna impiegata in un’agenzia di money transfer di Milano che, una volta ritirate le somme di denaro provento delle consegne di cocaina, attraverso nominativi fittizi e/o di persone ignare, effettuava plurimi versamenti di denaro in favore del predetto trafficante di droga domenicano, assicurando a quest’ultimo il profitto del reato.
Le indagini, oltre ad assicurare alla giustizia 10 narcotrafficanti, consentivano di sequestrare complessivamente Kg.42,5 di cocaina, nr.1 autovettura, nr.25 telefoni cellulari, nr.26 SIM telefoniche, valuta contante per 8.740 euro, nr. 4 bilancini di precisione e nr. 2 personal computer e ad individuare transazioni finanziarie verso l’estero per diverse decine di migliaia di euro.
Nel gergo convenzionale in uso agli indagati per la commissione delle attività illecite, venivano utilizzati termini quali “appartamenti, tickets, abito da sposa, camicia, piumino” per indicare la sostanza stupefacente, “agenzia” per indicare il fornitore, “importi in dollari” per indicare il peso della sostanza e “los patinos” per indicare simbolicamente la velocità che si raggiunge, utilizzando pattini a rotelle, rispetto ad un soggetto a piedi; termine usato per indicare la velocità con cui doveva essere portata a termine un’operazione illecita.
Di qui il nome dato all’operazione antidroga, conclusasi con l’arresto di sette persone e la ricerca, tutt’ora in corso, di due dei destinatari dei provvedimenti restrittivi, risultati irreperibili.
Ulteriori dettagli sull’operazione verranno riportati a seguito della conferenza stampa in corso al comando delle fiamme gialle di Varese. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.