Piace ai valcuviani l’acqua che sgorga dalla montagna

I primi dati del report offerti dal comune. Diversi i "gusti" a disposizione dei cittadini, per un prezzo che parte dai 5 cent al litro

casa dell'acquaPiace l’acqua della fontanella, che oggi si chiama “Casa dell’acqua”. A Brenta, in Valcuvia, paese alle pendici del Cuvignone da cui sgorgano diverse fonti, da alcuni mesi la si può bere filtrata e mineralizzata grazie alla scelta dell’amministrazione di dotare il paese di una "casa dell’acqua”. Si tratta di una struttura dedicata ai cittadini che scelgono in maniera economica e naturale di bere a chilometri zero: ciò che sgorga dal rubinetto è difatti un prodotto valcuviano doc.
A distanza di pochi mesi dall’avvio dell’iniziativa, è proprio dal comune che arriva il primo “report”. Il picco di utenze, come è prevedibile, è da registrarsi nei mesi caldi: un vero e proprio boom di accessi alla colonnina rinfrescante si è registrato ad agosto con una media giornaliera di acqua prelevata per 339 litri al giorno, contro i 222 litri giornalieri di giugno.
L’ultimo dato disponibile, per esempio, è quello di 191 litri al giorno per un mese “freddo” come dicembre, dove nel complesso ne sono stati prelevati oltre 5.900 litri.
L’intento dell’amministrazione è chiaro: generare nell’utente l’abitudine ad utilizzare questo strumento e a far entrare nelle case l’idea che un buon prodotto e a costi imbattibili lo si può trovare sotto casa. Vi sono diverse tipologie di prodotto: si va dalla naturale alla gasata alla fresca e alla “leggermente frizzante”.
L’acqua si paga con una tessera prepagata da comprare in paese. I prezzi variano dai 5 centesimi per un litro d’acqua oligominerale naturale a temperatura ambiente ai 10 cent per un litro d’acqua “minimamente mineralizzata fredda”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.