Strade più sicure e bustocchi più prudenti, diminuiscono gli incidenti

Presentato il report sulle attività svolte nel 2012 dalla Polizia Locale che si appresta a festeggiare San Sebastiano. Fantinati: "Investimenti su semafori, velo ok e vista red stanno dando buoni frutti"

Gli automobilisti bustocchi sono più prudenti e il numero degli incidenti diminuisce. A dirlo è il report annuale della Polizia Locale di Busto Arsizio presentati dal comandante Claudio Vegetti, dall’assessore alla sicurezza Claudio Fantinati e dal sindaco Gigi Farioli. Le ragioni di questa sensibile diminuzione sono da ascrivere senza dubbio alla maggiore prudenza alla guida ma anche agli investimenti sulla sicurezza fatti nel corso del 2012 che hanno dato un contributo determinante a fare in modo che il comportamento degli automobilisti fosse più tranquillo, almeno in città: «Gli incidenti nel loro complesso sono diminuiti del 7,5% – esordisce Fantinati – ma il calo dei sinistri si è verificato in tutte le categorie, con o senza feriti, mentre si sono addirittura dimezzate le morti sulle strade cittadine. Merito anche dei velo ok e dei vista red ma anche dei nuovi impianti semaforici sul cosiddetto viale della gloria». Proprio per questo l’assessore ha annunciato nuovi interventi sui semafori di corso Italia e su quelli posizionati in incroci strategici.

I dati sull’incidentalità mostrano chiaramente il miglioramento, in atto già dal 2011 sui dati del 2010: sono 544 gli incidenti registrati dagli agenti della Polizia Locale nel 2012, contro i 588 dell’anno precedente e i 662 del 2010. Di questi quelli senza feriti sono stati 254 contro i 291 del 2011, con feriti sono stati 288 contro i 293 dell’anno prima e i mortali 2 contro i 4 del 2011 e i 5 del 2010. Se la prudenza è aumentata le multe sono, comunque, ancora tantissime per un totale che sfiora le 30 mila contravvenzioni. La violazione più gettonata è quella della sosta vietata con 8700 multe, segue il transito in zona a traffico limitato con 1179 e la violazione della segnaletica stradale con 892 contravvenzioni. Diminuiscono di oltre il 60% le multe per eccesso di velocità passando da oltre 1500 a 592.

Sia il sindaco Farioli che l’assessore e il comandante Vegetti hanno voluto sottolineare, comunque, il cambiamento della figura dell’agente di Polizia Locale visto solo come colui che fa la multa: «I servizi di prossimità sono diventati molto più proficui – spiegano sia Vegetti che Fantinati – quest’operazione è riuscita a calare la figura dell’agente nella vita della gente convincendo i cittadini che si tratta di una presenza amichevole e utile». Farioli ha sottolineato anche l’aspetto educazionale: «Anche le attività nelle scuole stanno dando buoni frutti e per questo meritano l’encomio, oltre che dell’associazione Vittime della Strada, anche quello mio personale per l’ottima direzione intrapresa». Vegetti ha infine sottolineato anche gli altri campi toccati dalla Polizia Locale come gli interventi in campo ambientale, i trattamenti sanitari obbligatori, nel settore del commercio e dell’attività investigativa come polizia giudiziaria: «Proprio per questo sono stati organizzati proprio dalla Polizia Locale che dirigo numerosi corsi di aggiornamento per i miei uomini e per quelli degli altri comandi lombardi, con ottimi risultati».

Infine l’invito a tutti i cittadini a prendere parte, domenica 20 gennaio a partire dalle messa delle 10,30, nella chiesa parrocchiale di Borsano ai festeggiamenti del santo patrono San Sebastiano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.