Tutta Daverio attende di rivedere Vittorio e Maurizia

Cristina, titolare di un negozio, parla di Maurizia e della sua grande umanità: « Una persona speciale che conosciamo bene perché viene spesso»

 Daverio segue con appernsione le notizie che giungono dal Venezuela. La scomparsa dei suoi due illustri cittadini, Vittorio Missoni e Maurizia Castiglioni, ha lasciato tutti senza parole. Due cittadini conosciuti, spesso presenti nelle vie e nei negozi del centro con il loro modo di fare semplice e caloroso: « Sono scossa, spero sempre che da un momento all’altro arrivi la notizia che li abbiamo ritrovati – commenta Cristina, commessa del negozio di bomboniere Boma – magari li hanno rapiti: sono famosi e quella è una zona poco sicura. Vorranno un riscatto».

Maurizia è per Cristina un’amica dolce e premurosa: « Eravamo amiche tempo fa poi ci siamo perse di vista. È tornata nella mia vita in un momento cruciale: ero ammalata di cancro al seno. E lei è arrivata con il suo affetto e la sua amicizia. Ricordo che ero senza capelli per via della chemioterapia e lei mi ha regalato dei cappellini di Missoni. È stato un gesto che ha avuto un grande significato per me. Ero calva ma con cappellini di alta moda….».

Un’amicizia che è rinata nel momento difficile di Cristina: « Mi chiamava spesso, si offriva per aiutarmi, mi stava accanto quando ne avevo bisogno. Ogni volta che la sento ancora oggi mi chiede come sto. Una grande disponibilità e umanità. Maurizia è una persona semplice, solare e molto attiva. Attaccatissima ai suoi figli. A Daverio la conosciamo tutti perchè è spesso in giro nei negozi, con il suo modo di fare semplice e allegro. Vittorio non lo conosco, mi dicono che sia una persona molto alla mano. Sono in ansia. Speriamo finisca tutto per il meglio!»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.