A vespe e calabroni ci pensa la protezione civile

Come per il 2012, il contributo degli utenti sarà libero, e non con una tariffa prestabilita. Il servizio sarà svolto dai volontari del gruppo comunale

Il servizio di disinfestazione da vespe e calabroni su richiesta di privati è effettuato anche quest’anno dalla Protezione civile comunale. Lo ha deciso questa mattina l’amministrazione varesina.
Come per il 2012, il contributo degli utenti sarà libero, e non con una tariffa prestabilita. Il servizio sarà svolto dai volontari del gruppo.
“La protezione civile – spiega l’assessore all’Ambiente Stefano Clerici – interverrà con personale adeguatamente attrezzato e formato. Il servizio opera sul territorio comunale. Chiedo la collaborazione dei cittadini, per dare un contributo ai volontari. Chiamando ditte specializzate andrebbero a pagare molto di più, e nello stesso tempo protezione civile e comune hanno dei costi”.

Per chiedere l’intervento si deve contattare la Protezione civile al numero 0332-255509 (al mattino) o inviare una richiesta via mail all’indirizzo protezione.civile@comune.varese.it specificando nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e indicazioni dove collocato il nido. L’intervento viene effettuato entro tre giorni, a seconda dell’urgenza e del numero di casi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.