Colombo: “Peccato, è stata la nostra miglior partita”

Il tecnico dei tigrotti in sala stampa dopo la sconfitta contro la Reggiana non boccia la squadra: "Gara decisa da un episodio"

La Pro Patria esce sconfitta ancora allo “Speroni” contro la Reggiana, ancora con il risultato di 1-0. Mister Alberto Colombo è ovviamente dispiaciuto della sconfitta: «Dispiace perché è stata forse la miglior prestazione della Pro in questa stagione. Siamo partiti bene e abbiamo creato delle buone occasioni. Nel finale, complice anche la loro inferiorità numerica abbiamo spinto forte senza però trovare la via del gol. È stata una partita decisa da un episodio come spesso capita in queste situazioni. Serafini è fondamentale anche se non è al cento per cento, non solo in campo, ma anche per i compagni, che giocano più sicuri e tranquilli e dobbiamo solo ringraziarlo per quello che dà alla causa Pro Patria. Ghidoli secondo me finché ne ha avuto ha fatto una discreta partita considerando che è da tanto che non giocava titolare».
 
Pier Francesco Battistini, tecnico della Reggiana tira un sospiro di sollievo per un finale difficile, ma è contento della vittoria: «Il nostro portiere ha fatto bene, ma anche Messina ha fatto un paio di interventi fondamentali nel primo tempo. Ad inizio partita abbiamo subito molto la catena di destra della Pro che ha fatto bene, poi siamo riusciti ad uscire bene. Siamo stati solidi, abbiamo retto bene e l’espulsione alla fine ci ha fatto sudare freddo fino alla fine, ma ha testato la voglia di vincere della mia squadra, che qualche volta ci è mancata nelle scorse partite. Dopo questa partita confermo che la Pro Patria ha una classifica che non le rende merito; secondo me potrà dare fastidio a molti in questo campionato».
 
Uno dei più positivi, ancora una volta, è stato Daniele Mignanelli, che sulla fascia sinistra ha concesso poco e spinto tanto: «Gira tutto male. Loro non hanno avuto grandi occasioni e nella ripresa li abbiamo chiusi nella loro metà campo, ma la palla continua a non entrare. Secondo me non dobbiamo assolutamente abbatterci, il campionato è lungo e dobbiamo continuare a giocare come sappiamo cercando la vittoria. Dopo cinque partite perse non è il massimo tornare a lavorare il martedì, ma non molliamo».
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.