“In alto i calici…”, torna la Festa del Mosto

L'appuntamento, arrivato alla sua sedicesima edizione, è per venerdì 4 e sabato 5 ottobre al Circolo

Venerdì 4 e Sabato 5 ottobre il Circolo di Casbeno mette in scena, nel suo storico cortile, l’ormai
tradizionale Festa del Mosto, arrivata ormai alla Sedicesima Edizione. A partire dalle ore 19, in coincidenza con l’apertura del banco gastronomico con le sue prelibatezze, per due serate gli amici del Circolo festeggeranno il nettare d’uva. 
Il mosto, squisito prodotto della pigiatura delle uve, inaugura ufficialmente la stagione vitivinicola,
dopo una vendemmia che quest’anno dovrebbe essere particolarmente copiosa.
Ad animare la serata di venerdì ci penseranno gli attori e i musici della Compagnia Teatro Cantina
Coopuf, che metteranno in scena lo spettacolo “In Alto i Calici – I Poeti del Vino”: un viaggio tra i
poeti che hanno declamato il vino, seguendo un percorso storico che inizia dall’Antico
Testamento, passa dal simposio greco e romano con Omero, Alceo, Anacreonte, Orazio, attraversa
il Medioevo con i Carmina Burana e arriva fino ai poeti contemporanei. Non mancheranno anche i
racconti delle storie d’osteria, cantando come una volta le canzoni che il vino ispirava ai
commensali, da l’Uva Fogarina alla Società dei Magnaccioni, ecc. Uno spettacolare viaggio nel
mondo del vino accompagnato da canti e balli e, naturalmente, dal Mosto del Circolo di Casbeno,
sempre fulcro e anima della castellanza e della città. Ingresso libero e banco gastronomico per entrambe le serate, con la possibilità di acquistare il Mosto da gustare poi anche a casa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.