Martin Stigol: “Ogni comune seppellisca un morto di Lampedusa”

L'appello del fondatore del Progetto Zattera a tutti gli enti locali della provincia di Varese. «E' questo l'unico senso che ci rimane»

«Cittadini di…, prendiamo SUBITO questi corpi MORTI IN MARE, e diamo un esempio di civiltà nel seppellire questo fratello affogato». E’ questo l’appelo di Martin Stigol, attore, insegnante, fondatore del progetto Zatterra e conosciuto in provincia per i suoi progetti con i bambini e i ragazzi.
Martin ha pubblicato sulla sua bacheca Facebook moltissimi messaggi identici se non per il comune nominato: "Cittadini di Viggiù, Somma, Vergiate, Varese, Cardano, ecc… prendiamo SUBITO questi corpi MORTI IN MARE, e diamo un esempio di civiltà nel seppellire questo fratello affogato. E’ questo l’unico senso che ci rimane. Siamo veramente in un paese Europeo? Bene, tutti in piazza a accogliere queste vite perse, per una montagna di miseria».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.