Milano – Varese, torna l’antico sapore del derby

Domenica sera al Forum sfida numero 167 tra Olimpia e Pallacanestro. I ricordi di Frates: "Da piccolo ero una Scarpetta Rossa, ora penso solo a Varese". Clark-Jerrells, confronto tra due play al centro del mirino

Ci sono partite senza tempo e dal fascino inalterato anche nel basket moderno dei tanti stranieri e delle porte girevoli al termine di ogni partita. Milano-Varese è una di queste e, anzi, rivaleggia con pochi altri incontri per il ruolo di Superclasico per dirla alla spagnola: il match che si disputerà al Forum di Assago domenica sera (20,30 diretta RaiSport1) è giunto alla 167a sfida e come ogni volta nasconde tra le sue pieghe aspetti interessanti.

IO E L’OLIMPIA – Lasciamo per un attimo da parte i problemi evidenziati dalle due formazioni in questo primo scorcio di campionato e diamo la parola a coach Fabrizio Frates. Milanese di nascita, di estrazione cestistica e di tifo negli anni di gioventù, che lo scorso anno è stato scaricato dall’Olimpia (era secondo di Scariolo) e ora si trova ad attendere il primo derby con addosso la maglia di Varese. «Da piccolo per me fu normale tifare Milano: ho giocato nelle giovanili tra i 13 e i 18 anni, abitavo vicinissimo alla palestra e non posso dimenticare la passione e il fascino delle sfide infinite tra Ignis e Simmenthal. E poi tra tutte le altre squadre che sono seguite con varie denominazioni. Da professionista ho avuto l’occasione di disputare tanti derby e so bene che la settimana che porta alla partita non è come le altre; ora la vivo da varesino e confermo questa sensazione, che resiste ancora oggi nonostante il basket sia molto diverso. Con il derby alle porte si respira un’altra aria». Nelle parole di coach Frates però non c’è alcun tono di rivalsa verso Milano dopo lo strano esonero di un anno e mezzo fa: «Non mi interessa più e voglio solo pensare a fare bene con la Cimberio. All’interno dell’Olimpia ci sono tante persone con cui sono amico, ma le motivazioni per questa partita sono tutte nel fatto che ora sono l’allenatore di Varese».

COPPE AMARE – Cimberio ed EA7 arrivano all’appuntamento del derby dopo essere scivolate nelle coppe europee. Varese ha perso di poco a Lubiana una (brutta) partita alla propria portata, Milano è stata battuta nettamente a Istanbul dove è scesa in campo senza tre giocatori infortunati. «Io credo che la battuta d’arresto in coppa non inciderà granché sul rendimento delle squadre: sia noi sia loro abbiamo affrontato partite molto dure e combattute e ben sappiamo quanto non è semplice giocare lontano da casa. Le assenze e i problemi fisici non fanno che aumentare le difficoltà, ma ciò sarà alle spalle nel momento in cui ci affronteremo al Forum».

DALLE INFERMERIE – In queste ore gli staff medici di entrambe le squadre stanno lavorando alacremente. L’Armani deve fare fronte a tre infortuni che hanno colpito l’ex Kangur, Gigli (ambedue assenti nella partita persa a Brindisi) e Moss che ha saltato il match di coppa. I tre giocatori sono potenzialmente vicini al rientro ma è difficile che vengano recuperati tutti al 100%. Sul fronte varesino sarà ancora assente Sakota (seconda di tre giornate di squalifica) mentre Aubrey Coleman tiene tutti con il fiato sospeso. L’americano è rimasto fermo anche venerdì perché deve riassorbire una distorsione alla caviglia subita nel finale del match di Lubiana; in Slovenia Coleman ha scelto di restare in campo sino alla conclusione della gara ma poi è stato costretto allo stop. «In questi casi ogni ora è preziosa – incrocia le dita Frates – e così speriamo di recuperarlo in tempo per il derby».

PLAY SULLA GRATICOLA – Sarebbero tanti i duelli da analizzare tra le due compagini, ma l’attenzione si focalizza facilmente sui due giocatori più in discussione in questo momento e cioé sui due playmaker. Né Curtis Jerrells né Keydren Clark hanno convinto i rispettivi sostenitori e il confronto diretto mette ancora più pressione sui due registi. «Si trovano in due situazioni differenti – spiega Frates interpellato sull’argomento – Jerrells è nuovo per l’Italia ed è in una squadra in cui non è semplice inserirsi vista anche la presenza contemporanea in campo di Langford e Gentile che hanno bisogno di essere serviti spesso. In casa nostra io non sono così negativo su Clark; certo so bene che con Reggio abbiamo vinto con De Nicolao al suo posto, però quando si costruisce una squadra nuova il ruolo più delicato è proprio quello di play. Con KeeKee bisogna avere la pazienza di aspettare ancora un po’ ed è quello che stiamo facendo».

LIVE – Il match del Forum sarà raccontato in diretta su VareseNews grazie al consueto liveblogging. Per partecipare attivamente si può scrivere la propria opinione nello spazio commenti oppure utilizzare l’hashtag #milanovarese su Twitter e Instagram.

EA7 Milano – Cimberio Varese

Milano: 5 Gentile, 6 Gigli (21 Toso), 7 Cerella, 9 Melli, 12 Touré, 13 Chiotti, 14 Kangur, 20 Haynes, 23 Langford, 24 Samuels, 30 Wallace, 34 Moss, 55 Jerrells. All. Banchi.
Varese: 4 Scekic, 6 Coleman, 7 Rush, 8 Clark, 9 Ambrosini, 10 De Nicolao, 11 Vescovi, 14 Balanzoni, 18 Mei, 21 Hassell, 25 Ere, 33 Polonara. All. Frates.
Arbitri: Sabetta, Mattioli, Paglialunga. 

Serie AProgramma, risultati e classifica

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.