La Cicli Turri prepara un grande 2014

La società ciclistica amatoriale ha chiuso la stagione 2013 con il successo della Randonnée e Ciclostorica delle Foglie Morte e prepara nuovi appuntamenti

Una stagione si chiude per la Cicli Turri di Gallarate e già fervono i preparativi per un 2014 ricco di sorprese. Il tradizionale pranzo sociale al Crugnolino di Crugnola, dopo l’immancabile uscita in bicicletta domenicale, è stato anche l’occasione per applaudire gli atleti che si sono distinti nel corso dell’anno e per pensare ai progetti futuri, in vista del venticinquesimo anniversario di fondazione della società. Sono stati premiati i primi tre del campionato sociale (Mirko Selvi, Fabio Volpato e Luca Segalla, nella foto sopra) ed il mitico Giorgio Deplano (nella foto a destra), classe 1947, Campione Regionale Piemontese, Campione Italiano e Campione Europeo Udace Acsi cronoscalate 2013 nella categoria SuperGentleman. Complessivamente nel 2013 Deplano, il sardo volante, ha ottenuto ben 28 vittorie nelle gare in salita.  Un premio speciale anche al giovanissimo Davide Montagner (nella foto sotto), dieci anni appena, che ha completato lo scorso 20 ottobre il percorso medio (108 chilometri) della Randonnée delle Foglie Morte-Trofeo alla memoria di Alessandro Merindiani, il fiore all’occhiello delle manifestazioni organizzate dalla Cicli Turri e dal suo presidente Alberto Chiesa. Quest’anno la Randonnée delle Foglie Morte, alla quale hanno partecipato quasi trecento atleti nonostante le condizioni meteorologiche non ottimali, ha avuto una nuova sede di partenza e di arrivo, l’Area Feste presso il Comune di Cardano al Campo, che si è rivelata particolarmente funzionale e che sarà confermata anche per il 2014, grazie alla collaborazione tra la Cicli Turri e il Club Ciclistico Cardanese.

Già fissate le date delle manifestazioni per la prossima stagione: la Randonnée delle Foglie Morte si terrà il 19 ottobre 2014, mentre la tradizionale 200 chilometri di primavera è programmata il 23 marzo 2014. Per il prossimo anno, del resto, alla Cicli Turri stanno pensando di fare le cose in grande in vista dell’anniversario del 25°. Una gita sociale (magari per seguire una tappa di montagna del Giro d’Italia), la partecipazione alla principali granfondo del panorama amatoriale (dalla Nove Colli alla Maratona delle Dolomiti), una serie di eventi collaterali alla Randonnée delle Foglie Morte. In particolare si punta sulla crescita della Ciclostorica, che nel 2013, alla prima edizione, ha già riscosso un discreto successo: l’obiettivo è di poter organizzare in un futuro prossimo una tappa del Giro d’Italia d’Epoca per biciclette storiche (nella foto, un gruppo della Cicli Turri in maglie di lana storiche della società). Tutto grazie alla passione dei 56 iscritti, si spera destinati a crescere, instancabili sia nell’organizzare sia come pedalatori, in qualsiasi stagione dell’anno e con qualsiasi tempo. E con un occhio alla solidarietà: da diversi anni una consistente parte del ricavato della Randonnée delle Foglie Morte viene devoluta alla sezione di Gallarate dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Novembre 2013
Leggi i commenti

Video

La Cicli Turri prepara un grande 2014 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.