Saronno perde la testa e Vecchiato

Seconda sconfitta consecutiva al tie break per i biancoblu, scavalcati dal Forza e Coraggio; infortunato lo schiacciatore. In serie C torna il sorriso in casa Sumirago, perdono William e Gallarate: sabato il derby

Due scontri diretti pieni di amarezza per Saronno, che per la seconda volta consecutiva (la terza in stagione) non riesce a superare lo scoglio del tie break. La sconfitta contro Alba, questa volta, costa anche il primo posto ai saronnesi, scavalcati dal sempre più sorprendente Forza e Coraggio e avvicinati dagli stessi piemontesi; e alla lista delle sfortune c’è da aggiungere l’infortunio occorso a Vecchiato, vittima di un problema al tendine d’Achille (oggi gli accertamenti medici). Intanto in serie C si chiude il girone d’andata della prima fase, con due varesine su tre in zona playoff: Sumirago (nella foto) torna addirittura seconda grazie al convincente successo su Gorlago, mentre la William subisce una sonora sconfitta interna dall’Agliatese ma conserva il quarto posto. Gallarate non riesce a fare punti sul campo di Lipomo, ma lotta fino all’ultimo dimostrando grande personalità: nonostante il provvisorio terzultimo posto, i gialloblu sono ancora in piena corsa per evitare i playout.

Pallavolo Saronno-Benassi Alba 2-3 (22-25, 26-28, 25-18, 25-23, 9-15) – Ancora una volta Saronno si dimostra allergica al tie break e non riesce a completare la rimonta su Alba. Volpicella deve fare a meno di Pezzoni, assente per motivi di lavoro, mentre dall’altra parte non c’è Marchisio, una delle stelle della squadra. La partita è subito nel segno dell’equilibrio: Alba prova a scappare sul 7-9, Saronno la ricaccia indietro sul 13-10 grazie al turno di battuta di Ravasi. L’aggancio è immediato (14-14) e i cuneesi piazzano il break del 15-18 con Manassero, ma vengono raggiunti sul 21-21 da Ballerio. La volata finale però è tutta degli ospiti: decisivi Domenghini e due errori gratuiti dei biancoblu per il 25-22. Nel secondo set il copione non cambia: Alba avanti di misura (4-7 e 8-10) e Saronno insegue, ritrovando la parità sul 16-16 ma perdendo nel frattempo Vecchiato, sostituito da Monni. Ballerio si fa sentire in attacco e a muro per il 22-21, e Saronno ha anche una palla per il pareggio (24-23) annullata però da Manassero; ai vantaggi è più lucida Alba che porta a casa anche il secondo set sul 26-28.
I saronnesi partono male anche nel terzo set (1-4) ma nel momento più difficile si ritrovano: 8-7 con due muri di Buratti e un devastante break di 5-0 per il 16-9 con Cafulli grande protagonista. Ancora l’opposto infila tre ace consecutivi per il 21-11 e il set si conclude senza problemi sul 25-18. Partita riaperta e adesso Saronno ci crede: Ballerio fa 5-2 in avvio di quarto set, Rolfi va a segno due volte per l’8-4. Monni e Ballerio tengono a distanza gli avversari sul 16-12, e ancora il numero 1 firma il 21-17; sul 23-18 sembra fatta, ma il servizio di Domenghini fa saltare la ricezione e vale il pari a quota 23. Ci pensa però ancora Cafulli a indovinare due attacchi di fila e portare le squadre al tie break. Qui la benzina dei biancoblu sembra davvero finita: due errori in battuta propiziano il 2-5 di Alba, che in men che non si dica vola 3-7 e poi 4-9. Cafulli è l’ultimo ad arrendersi e va a segno ancora due volte in attacco, ma i piemontesi sono in totale controllo e chiudono la gara sul 9-15.

Gianni Volpicella
è deluso ma guarda avanti: “La battuta è stata determinante in qusta gara, e quando non siamo riusciti a mantenere alto il livello del servizio abbiamo fatto fatica a reggere i loro ritmi. Alba si è dimostrata una squadra ben attrezzata sia tecnicamente che fisicamente e farà un campionato di vertice; abbiamo perso due gare, ma di certo non abbiamo regalato punti, ed è fondamentale rimanere positivi. Bisogna andare avanti e dimostrare il nostro valore”.
SARONNO: Ravasi 2, Cafulli 27, Rolfi 13, Buratti 13, Vecchiato 5, Ballerio 12, Verga (L), Chiofalo, Pizzolon, Monni 11. N.e. Cecchini, Belotti, Zollino (L). All. Volpicella.

B2 Maschile Girone A – Classifica: Forza e Coraggio 17; SARONNO 15; Alba, Cuneo 14; Chieri, Diavoli Rosa 13; Bollate, Santhià 12; Cantù 10; Biella 8; San Giuliano 6; Milano, PMT Torino 5; Gonzaga 3.

C MASCHILE – Torna il sorriso in casa Risvegli Emotion Village Sumirago: il successo su Gorlago per 3-0 (25-12, 25-22, 25-13) consente alla squadra di Rossi di chiudere il girone d’andata al secondo posto in classifica, scavalcando la Besanese sconfitta nello scontro diretto da un’Argentia sempre più irraggiungibile. Nessun problema per i sumiraghesi che dominano primo e terzo set, mentre nel secondo rimontano dall’11-13 al 17-17 e firmano l’allungo decisivo sul 23-21. Lizzappi e compagni ritrovano così la vittoria dopo il ko con l’Agliatese. La quale, nel frattempo, si conferma bestia nera delle squadre della provincia, rifilando un secco 0-3 interno (22-25, 17-25, 30-32) alla Sarval William Varese: nel primo set parte bene la formazione di Diani (11-7), ma i brianzoli sorpassano sul 13-14 e si portano avanti 17-20 chiudendo a 22. Il secondo set non ha storia (4-11, 9-18) mentre nel terzo la William è avanti 17-16 e 22-20; il primo set point è dei padroni di casa, che poi ai vantaggi non sfruttano un’altra chance (28-27) e si arrendono sul 30-32. Le due rivali arrivano quindi con stati d’animo opposti all’attesissimo derby in programma sabato alle 20.30 a Varese: all’andata finì 3-1 per Sumirago, si attendono tante emozioni anche dalla gara di ritorno.
Intanto, nel girone A, la Pallavolo Gallarate non passa sul campo di Lipomo malgrado una prova coraggiosa: finisce 3-1 per i comaschi (24-26, 27-25, 25-20, 25-16) dopo due set decisi solo ai vantaggi e un terzo ancora equilibrato ma segnato da un break iniziale. Alla lunga i gialloblu – privi di sanfilippo – finiscono per calare e hanno la meglio i padroni di casa, che mantengono il secondo posto a due punti dalla vetta, mentre Gallarate rimane al terzultimo posto a 3 lunghezze dall’obiettivo playoff; l’occasione per rifarsi potrebbe arrivare però già nell’anticipo di venerdì sera, quando i gallaratesi saranno a Brugherio per affrontare il fanalino di coda Volley Milano (ore 21).

Girone A – Classifica: Lucernate 19; Lipomo 17; Oreno 12; Pavia 11; Bollate 9; GALLARATE 8; Bulciago 5; Milano 3.
Girone B – Classifica: Gorgonzola 20; SUMIRAGO 13; Agliatese 12; Besanese 11; WILLIAM 10; Gorlago 9; Merate 5; Segrate 4.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Dicembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.