Fisco e capitali all’estero: nuovo vertice tra Italia e Svizzera

Saccomanni ha incontrato a Berna il ministro delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf. A maggio è in programma la visita in Svizzera del presidente Napolitano

svizzera italia gli accordi fiscali continuanoIl premier Enrico Letta non si è recato in Svizzera ma le trattative in materia fiscale tra il nostro Paese e la Confederazione continuano. È quanto precisa una nota del Dipartimento svizzero delle Finanze a seguito dell’incontro, che si è tenuto oggi a Berna, tra i ministri delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf e Fabrizio Saccomanni: «Il capo del DFF e il suo omologo italiano, che si erano già incontrati nel quadro del WEF di Davos la scorsa settimana, hanno discusso sullo stato attuale dei negoziati in ambito fiscale e finanziario tra Berna e Roma». I ministri hanno affrontato inoltre i dettagli del programma annunciato dall’Italia che prevede l’autodenuncia dei contribuenti. «I negoziati – precisa il Dipartimento delle finanze – verranno proseguiti al fine di trovare una soluzione soddisfacente per entrambe le parti». Intervistato da Tomas Miglierina, della Televisione svizzera, Saccomanni ha dichiarato di voler raggiungere un accordo al più presto e ha smentito la notizia di una sospensione delle trattative, annunciata nei giorni scorsi da alcuni quotidiani italiani. 

napolitano andrà in svizzera a maggioI prossimi vertici – La trattativa proseguirà il mese prossimo: è previsto infatti un incontro tra Jacques de Watteville, segretario di Stato per le questioni finanziarie internazionali, e Vieri Ceriani, consigliere economico del ministro Saccomanni. 

Napolitano in Svizzera – Durante la giornata di oggi è stata comunicata anche la visita in Svizzera del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il presidente si recherà nella Confederazione a maggio.

Il forum Svizzera e Italia – Al termine del vertice, il presidente della Confederazione Didier Burkhalter e il ministro dell’Economia e delle Finanze Saccomanni hanno aperto a Berna la seconda edizione del Forum di dialogo tra la Svizzera e l’Italia organizzato dall’Ambasciata di Svizzera a Roma in collaborazione con la rivista italiana di geopolitica «Limes». Seguiranno due giornate di lavoro del Forum articolate attorno a quattro temi principali, ovvero economia e finanze; industrie di rete; cultura, questioni transfrontaliere e migrazione nonché cultura d’impresa, formazione e ricerca. L’edizione del 2014 conta circa 100 partecipanti del mondo culturale, accademico, politico, economico, finanziario e industriale dei due Paesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore