Sacchi col chip, balzo in avanti della differenziata

La tecnologia inserita nei sacchi del secco da parte della Sieco si dimostra efficace. Almeno stando ai dati diffusi dal Comune di Castellanza dopo i primi tre mesi di utilizzo. Aumentata del 5% in tre mesi la differenziata

Sono decisamente positivi i riscontri dei primi tre mesi di raccolta rifiuti dall’introduzione del nuovo sacco viola con tecnologia RFID UHF per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, dotato cioè di un apposito identificativo elettronico che viene rilevato dagli automezzi della raccolta. I dati forniti dalla società S.I.ECO., che si occupa della raccolta rifiuti, riportano che nei mesi di aprile, maggio, giugno 2014 (dalla data cioè di introduzione del nuovo sacco viola) la raccolta di rifiuti indifferenziati è diminuita del 37% rispetto allo stesso periodo del 2013.

LEGGI ANCHE: Al via la raccolta dei rifiuti col microchip

Significativo anche il fatto che, a fronte della diminuzione della raccolta indifferenziata, non è aumentato l’abbandono dei rifiuti in città e nei parchi. Ciò significa che è presumibile ipotizzare che su base annua la raccolta differenziata dei rifiuti a Castellanza passerà dal 57% del 2013 al 65% del 2014 (già oggi siamo a circa il 62% con un aumento del 5% rispetto ad un anno fa). Si ricorda che presso il Municipio è aperto un apposito sportello dove i cittadini possono rivolgersi per qualsiasi informazione e per qualsiasi segnalazione di disservizio. Lo sportello è aperto il mercoledì dalle ore 15,00 alle ore 18,00, il giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Luglio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.