Dispersi in montagna, 5 turisti trovati nella notte

Una comitiva di cinque escursionisti, tra cui due minorenni, si è persa sui monti del comasco. Sono stati trovati nella notte dopo le ricerche da parte di Carabinieri, Vigili del Fuoco e Soccorso Alpino

Sono stati loro stessi a lanciare l’allarme poco prima delle 21. Una comitiva di 5 turisti stranieri, di cui due minorenni, ha passato la notte dispersa sui monti di Porlezza, nel comasco. Hanno chiamato i soccorsi una volta che si sono resi conto di aver perso la strada di quella che doveva essere una scampagnata nei boschi e da quel momento sono scattati i soccorsi.
 
Sulle loro tracce si sono subito mossi i Carabinieri di Menaggio, i Vigili del fuoco di Como e la XIX delegazione Cnsas, la struttura operativa di soccorso alpino del Club Alpino Italiano (immagine di repertorio) oltre al personale sanitario.
Le ricerche sono durate diverse ore e, alla fine, hanno portato in salvo la comitiva. L’intervento si è concluso alle 4.00 del mattino dopo che il gruppo di sfortunati escursionisti è stato individuato e soccorso. Stanno tutti bene ma sono stati comunque trasportati in ospedale in codice verde per maggiori approfondimenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Agosto 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.