“Con la Tasi i cittadini pagheranno almeno il doppio dell’Imu”

Intervento del Movimento 5 stelle cittadino che analizza la situazione economica della nuova imposta a la ricaduta sui residenti

È arrivata la TASI. Ma chi ce l’ha mandata?
La Giunta comunale di Tradate ha diramato nei giorni scorsi un comunicato stampa in cui gli amministratori si dicono "costretti ad applicare la Tasi" per colpa dei "tagli ai trasferimenti statali" e come "conseguenza delle sanzioni" relative all’operazione Frera-Truffini.
Conti alla mano, nel complesso le due "piaghe" valgono rispettivamente:
– minori trasferimenti dallo Stato: 1.250.000 euro
– sanzioni e maggiori oneri Frera-Truffini: 765.000 euro
Al netto delle eventuali azioni di responsabilità verso chi ha cagionato il danno subìto dalle casse comunali, azioni più volte "minacciate" ma sinora mai intraprese dall’attuale Giunta (col vicesindaco in veste di fidato "pontiere"), è lecito domandarsi:
– chi ha sponsorizzato sul territorio l’attuale capo del Governo, rastrellando voti a suon di comitati (pro-Bersani prima, pro-Renzi poi) da portare nell’orbita PD, il partito alla guida del Paese?
– chi ha ritenuto legittimo domandare ai cittadini tradatesi di fare un ulteriore sforzo, complimentandosi con ministri (Maria Elena Boschi, festa democratica della Schiranna) ed onorevoli (Maria Chiara Gadda, convegno sul "market solidale" a Tradate), anzichè spedire al mittente la propria indignazione verso le bugie e le iniquità del Governo renzusconi?
Ogni cittadino tradatese pagherà entro il 16 ottobre da due a cinque volte in più il costo della rata IMU rispetto allo scorso anno.
Il Movimento 5 Stelle ha proposto in sede di approvazione bilancio preventivo la riduzione allo 0,10% dell’aliquota Tasi su abitazioni principali e relative pertinenze, calcolando un minor gettito di c.ca 1.000.000 €.
La differenza, ce la metta la tesoreria nazionale del Partito Democratico*!
 
*il PD ha incassato 180.231.506 euro nel 2008, "scesi" a 46.000.000 per le elezioni del 2013.
In 20 anni, i partiti hanno incassato ben 2,7 miliardi di euro.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.