Expo e Sport si uniscono a Laveno con “Expo Champions Tour”

É stata presentata questa mattina la manifestazione in programma domenica 21 settembre voluta dalla Regiona Lombardia. L'assessore Antonio Rossi: "Leghiamo lo sport ad Expo"

A Laveno Mombello il prossimo 21 settembre si unirà per una giornata intera lo sport ed Expo. Il progetto voluto dalla Regione Lombardia “Expo Champions Tour” che ha già fatto tappa nelle province di Sondrio e Brescia, arriverà la prossima domenica in piazzale Gaggetto dalle 10 alle 18. Soddisfatto l’assessore regionale allo sport Antonio Rossi, presente questa mattina – mercoledì 17 settembre – alla conferenza di presentazione della giornata: «L’idea è di far conoscere Expo nelle varie province della Regione. Dopo le prime due tappe è arrivato il momento di Varese e di Laveno. Tratteremo l’argomento dell’alimentazione legata allo sport e allo stile di vita. Non solo ci sarà un torneo di calcetto che porterà la squadra vincitrice ad affrontare le finali a Milano, ma si parlerà di sport lungo tutta la giornata anche attraverso la presenza di nutrizionisti. Ringrazio il Csi e il Coni che ci hanno aiutato nell’organizzazione».
Come anticipato dall’assessore Rossi, di fatti, uno dei momenti più importanti della giornata sarà il torneo di calcio a 5 con quattro squadre – Calcetto Venegono, Spes Gemonio, Ca’ Marchetta “A” e Ca’ Marchetta “B” – che si affronteranno per vincere e qualificarsi alle finali di Milano. Ci sarà anche un torneo femminile con Templari Sangiano, Ispra-Angera Calcio, Inexere Village “A” e Inexere Village “B”.
Dalle ore 10 alle ore 11 ci sarà un momento istituzionale con l’assessore regionale e l’Asl che interverranno sul tema della sedentarietà e dell’importanza dell’attività fisica. Nel corso della conferenza stampa il direttore sanitario Asl Varese, Stefano Taborelli, ha spiegato l’importanza di questa manifestazione: «Come Asl abbiamo risposto subito con entusiasmo a questa iniziativa. L’Azienda Sanitaria non ha solo un aspetto sanzionatorio, ma anche di prevenzione e sensibilizzazione per un corretto stile di vita».
A fare gli onori di casa è stata la direttrice dell’agenzia del turismo Paola Della Chiesa: «Siamo lieti di ospitare questa iniziativa che si inserisce nel nostro progetto del nostro lavoro per la promozione del nostro territorio. Queste manifestazioni fanno crescere la cultura e in questo caso abbinandola ad Expo. Sono contenta che Laveno abbia un ruolo da protagonista».
E proprio il sindaco di Laveno, Graziella Giacon, è intervenuta nel corso della conferenza: «Colgo l’occasione per ingraziare la Regione Lombardia per aver scelto il nostro Comune. Uno dei punti di forza della nostra amministrazione è stato il rapporto con lo sport, perché praticare attività fisica porta benessere alla cittadinanza».
Alla presentazione della tappa varesina di questo progetto erano presenti anche l’assessore allo sport del comune di Varese, Maria Ida Piazza, e il delegato provinciale del Coni, Stefano Ferrario, che ringraziando le istituzioni si sono uniti nel dire che: «Anche lo sport ha un ruolo in Expo e finché si parla di sport va sempre bene».
 In conclusione ha parlato anche il presidente del Csi varesino Redento Colletto, che ha ricordato anche un altro aspetto importante dello sport a Laveno Mombello: «Fa piacere collaborare con queste iniziative e siamo sempre pronti a dare una mano. Sono inoltre felice di Laveno, dove c’è anche il quadro con la “Madonna dei Calciatori” alla quale siamo particolarmente legati e ora aspettiamo la nascita del “Santuario dei calciatori”».
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.