Meridiana licenzia 1600 dipendenti

Annunciato il piano di radicale riduzione della forza lavoro e di modernizzazione della flotta, che tocca anche lo scalo della brughiera

Meridiana accelera sul piano di ristrutturazione, che passa attraverso licenziamenti e rinnovo della flotta: nel pomeriggio di lunedì 15 settembre l’azienda ha fatto scattare la procedura  per la messa in mobilità di 1600 dipendenti delle società del gruppo Meridiana in esubero strutturale e contemporaneamente parte il cambio della flotta che porterà la compagnia ad avere tutti aerei di tecnologia Boeing entro la fine del 2015, in sostituzione dei vecchi Md80: lo hanno deciso i CdA di Meridiana Fly e Meridiana Maintenance. «La compagnia – ha sottolineato l’amministratore delegato Roberto Scaramella, alla guida della compagnia le cui azioni sono nelle mani dell’Aga Khan – è rimasta troppo a lungo legata alla sua struttura industriale degli anni ’90, invece per rimanere competitivi bisogna adeguarsi al cambiamento, anzitutto tecnologico: Meridiana punta a una riorganizzazione aziendale ed industriale in linea con i principali concorrenti europei».

La mobilità riguarderebbe 1478 dipendenti Meridiana Fly e 156 di Meridiana Mantenaince, la società che si occupa di manutenzione. L’assessore regionale ai Trasporti della Sardegna Massimo Deiana ha chiesto al ministro Maurizio Lupi la convocazione di un tavolo di crisi. Meridiana ha dipendenti e una base anche a Malpensa, anche se il grosso dell’attività è legata ai charter estivi per le isole. «A Malpensa parliamo almeno di 500 persone», dice Franco Staccioli, dell’Unione Sindacale di Base, che non risparmia accuse in particolare sulla gestione lombarda della vicenda: «Abbiamo scritto più volte alle istituzioni lombarde, senza ottenere nessun interesse, a differenza di quel che accaduto in Veneto e in Sardegna» (altre fonti parlano di 608 lavoratori a Olbia, 188 a Cagliari, 561 a Milano Malpensa e 213 a Verona). L’Usb parla dell’«ennesima accelerazione di un progetto di distruzione di un’azienda storica del trasporto aereo e del suo capitale umano e professionale, portato avanti da un management che probabilmente non sa fare altro».
I sindacati hanno già indetto assemblee a Cagliari per il 19 settembre, il 23 a Malpensa (terminal 1) e il 25 a Verona.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.