Sosta in aeroporto: finita la sperimentazione scattano le multe

Dal 15 settembre si fa sul serio: la fase sperimentale del videocontrollo dovrà considerarsi conclusa e, passati i dieci minuti di permanenza gratuita in automobile scatteranno le sanzioni

Dal 15 settembre si fa sul serio: la fase sperimentale del controllo della sosta all’aeroporto di Malpensa dovrà considerarsi conclusa e, passati i dieci minuti di permanenza gratuita con la macchina concessi nell’area “partenze”, scatteranno le multe. È scritto nell’ordinanza dell’Enac dello scorso 22 agosto.
La Sea, la società di gestione dell’aeroporto, aveva annunciato a novembre dello scorso anno l’introduzione di un sistema sperimentale di videocontrollo degli accessi delle automobili presso l’area “partenze” del terminal 1.

Il via vai e la sosta selvaggia all’interno del terminal era diventata di difficile gestione e anche una legge dello stato imponeva il riordino dei flussi. La società ha sviluppato un sistema di controllo che fotografa le targhe all’ingresso dell’area e fa scattare il timer di 10 minuti. In questo lasso di tempo si può permanere all’interno dell’area con la macchina ma, trascorso il tempo, scatteranno automaticamente le multe. Per interrompere il tempo dei dieci minuti bisogna uscire dall’area del terminal oppure entrare in una delle aree di parcheggio opportunamente dotate di telecamere che fotografano nuovamente la targa e “congelano” il tempo concesso.
Il sistema automatico sarà gestito non dalla Sea bensì dal comando di polizia locale dell’Unione dei comuni di Lonate Pozzolo e Ferno.


IL VIDEO
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.