Villa Mylius, lo scetticismo del Pd

I consiglieri di opposizione credono che il recente annuncio di un nuovo finanziamento non garantisca l'effettiva realizzazione dell'opera e vogliono chiarezza sull'uso di fondi pubblici

Il Pd non crede agli annunci della giunta e ritiene che il progetto di una accademia del gusto a Villa Mylius sia tutt’altro che realizzabile, almeno fino a oggi. Il sindaco la settimana scorsa ha annunciato, insieme al presidente della Regione Roberto Maroni, che la Fondazione Cariplo ha deciso di finanziare l’opera con 1 milione di euro, mentre il comune conferirà 500mila euro, la Fondazione Marchesi 500mila euro e la Regione 2 milioni. Ieri Gualtiero Marchesi era nell’ufficio del sindaco a Varese per discutere i dettagli. I consiglieri del Pd guidati dal capogruppo Fabrizio Mirabelli, invece, sostegono che nulla è scritto e che non è chiaro come sarà realizzato l’intervento nè come saranno usati i fondi pubblici.

Luca Conte chiede che vengano convocate le commissioni cultura e patrimonio per ottenere informazioni più chiare, dato che finora le interrogazioni delle opposizioni non sono mai state conformate da risposte precise, bensì solo "da spiegazioni generiche". Secondo Conte è anche paradossale che, il comune, non abbia chiesto alla Fondazione Cariplo di riconsiderare il progetto di messa in rete delle attività culturali di Varese. Un pacchetto che, proprio gli uffici di Palazzo Estense avevano preparato, mentre la giunta ha invece operarato per ottenere un recupero del progetto di Marchesi. "Non siamo pregiudizialmente contari – afferma Fabrizio Mirabelli –  ma vogliamo chiarezza". 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.