Imprenditore: risorsa o problema?

Serata targata Compagnia delle Opere alla Fondazione San Giacomo con Bernhard Scholz e Pietro Modiano per riflettere sulla figura dell'imprenditore in un Paese che sta vivendo profondi cambiamenti

fondazione san giacomo

Una serata dedicata alla figura dell’imprenditore, a come è cambiata la sua funzione e percezione nel tempo, partendo dal libro “Imprenditore: risorsa o problema?” scritto da Giorgio Fiorentini, Giulio Sapelli e Giorgio Vittadini che racconta i profili di diversi capitani dell’industria italiana del 21esimo secolo. A parlarne, nella sala conferenze della Fondazione San Giacomo di Busto Arsizio, c’erano il presidente della Compagnia delle Opere Bernhard Scholz e il presidente di Sea Pietro Modiano, moderati dal giornalista Alessandro Rizzo.

Una riflessione sui grandi mutamenti di questa figura che sta alla base del sistema capitalistico occidentale e sulla responsabilità sociale dell’impresa che conduce. Per Scholz, che all’interno del libro edito da Bur ha scritto un capitolo della prefazione, è necessario riflettere proprio su questo aspetto che mette in conflitto la concezione individualistica e quella sociale dell’imprenditore.

Modiano, anch’egli tra le figure di spicco dell’economia intervistate nel libro, ha affrontato il tema del tessuto industriale italiano che è passato dalle grandi fabbriche alla piccola e media industria che oggi è croce e delizia dell’Italia. In questa piccola dimensione – spiega Modiano nel libro – l’imprenditoria italiana è, da un lato considerata eroica perchè lavora in un contesto difficile, dall’altra un po’ troppo lamentosa perchè sostiene che in un paese dove ci sono 4 milioni di imprese non si riesca a fare impresa. Un controsenso che si esplicita, secondo il presidente di Sea, anche in una volontà ancora troppo forte di arricchimento personale che da sempre contraddistingue l’imprenditore italiano.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore