Contador è già in rosa in cima all’Abetone

Nella tappa vinta da Polanc (Lampre) è battaglia tra i tre favoriti: lo spagnolo ora comanda con 2" su Aru e 20" su Porte

porte contador aru

Il Giro d’Italia è già una contesa a tre: Alberto Contador, Fabio Aru, Richie Porte. Nella tappa di oggi – mercoledì 13 – con arrivo all’Abetone il terzetto di favoriti si è dato battaglia serrata ed è giunto compatto al traguardo alle spalle del vincitore di giornata, il giovane sloveno Jan Polanc (Lampre-Merida) giunto da solo all’arrivo e del francese Sylvain Chavanel (Iam Cycling) che ha preceduto di un soffio i big (foto in alto da tinkoffsaxo.com).

L’azione dei tre, nata da uno scatto secco di Contador, ha anche rivoluzionato la classifica: lo spagnolo della Tinkoff-Saxo è (già) la nuova maglia rosa del Giro visto che oggi l’australiano di Varese Simon Clarke è giunto attardato al traguardo. Dietro al madrileno ci sono Aru ad appena 2″ e Porte a 20″; colpito anche oggi invece il “quarto uomo” Rigoberto Uran, giunto a circa 2′.

Notevole la situazione dell’Astana che non solo ha portato Aru tra i primi ma lo ha anche supportato dopo il primo attacco, con Landa bravo a riprendere i magnifici tre e a pilotare ulteriormente il sardo. Oggi si è visto davanti al gruppo anche Ivan Basso, che era rimasto coperto in Liguria: la sua andatura è arrivata proprio nei minuti che hanno preceduto l’attacco del suo capitano Contador. Ora però la Tinkoff dovrà decidere se tenersi la maglia rosa o lasciar scappare qualche fuga a lunga gittata che possa dare ad altri il simbolo del primato, per risparmiare forze fisiche e nervose a cavallo del primo fine settimana di corsa.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore