Lo spreco parte dal frigo, aziende e ricercatori uniti per fermarlo

Il progetto di Liuc e SIFooD fa nascere una nuova piattaforma per il settore alimentare in Lombardia con l'obiettivo di ridurre lo spreco domestico attraverso sistemi di tracciabilità

frigo

Nasce una nuova iniziativa tutta dedicata al settore food all’interno della piattaforma regionale di open innovation della Regione Lombardia: a dare il via la Liuc attraverso il suo centro di ricerca che lavorerà insieme all’associazione SIFooD (nata nel 2012 per aggregare diversi imprenditori lombardi del comparto alimentare), all’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, a Confindustria Como, a ComoNExT e ad imprese del calibro di Whirlpool R&D, MPG Manifattura Plastica, Goglio, Ghelfi, Holonix, Moxoff, Principium Europe, Dow Italia, Human Lab, Thusia, Farcos.

Una rete di soggetti che si costituiranno nella Community SIFooD (Science & Innovation Food District) con l’obiettivo di condividere conoscenze e opportunità di business e creare valore all’interno del sistema economico regionale e nazionale, secondo la logica dell’open innovation.

«Questo progetto -spiega Valentina Lazzarotti che con Raffaella Manzini segue il progetto per l’ateneo castellanzese- vuole  incentivare l’avvio di iniziative di collaborazione nel settore food in Lombardia,  finalizzate a monitorare e ridurre il processo di deperimento del cibo a casa tramite sistemi di tracciabilità, conservazione e cottura/rigenerazione e per ridurre gli sprechi alimentari e di packaging lungo tutta la filiera food. L’intenzione è quella di promuovere la cosiddetta innovazione aperta attraverso uno strumento snello quale quello  di una piattaforma, messa a disposizione da Regione Lombardia. Un luogo virtuale in cui confrontarsi sui temi di comune interesse e porre le basi per future collaborazioni».

A partire dalla piattaforma verranno sviluppati nelle prossime settimane altri strumenti di comunicazione tra i vari partner, come blog, forum, newsletter,  al fine di per rendere ancora più semplice l’interazione tra i vari soggetti della community. «La creazione di questa community -aggiunge Fausto De Angelis, Consigliere Delegato & Cluster Manager di SIFood- rappresenta un importante risultato nel percorso di sviluppo di SIFood quale soggetto aggregatore sul territorio lombardo di imprese del settore Food che mettono a fattor comune conoscenze e progettualità con l’obiettivo di fare rete e promuovere innovazione».

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore