Maroni: “Boicottare Pedemontana? E’ la sindrome Tafazzi”

Il governatore di Regione Lombardia, Roberto Maroni, invita a non ascoltare chi incita al boicottaggio della nuova autostrada con parole molto chiare: "E' una stronzata"

Lascia poco spazio all’immaginazione il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, per descrivere chi incita al boicottaggio di Pedemontana. «E’ la sindrome Tafazzi», dice il governatore a margine dell’inaugurazione del lotto B1 dell’autostrada, riferendosi al celebre personaggio del trio di Aldo, Giovanni e Giacomo che era solito procurarsi dolore colpendosi con una bottiglia le parti intime. «I problemi si risolvono andando a Roma e picchiando i pugni sul tavolo -ha aggiunto- non facendo queste stronzate». roberto maroni

Maroni ha anche spiegato che per la seconda parte delle tangenziali di Varese e Como «ci sono già i progetti per completarle» e ha anche assicurato che «abbiamo le risorse per il completamento di queste opere». In questo momento, però, tutto sarebbe bloccato a Roma dal momento che «non possiamo fare le gare fino a quando il Governo e il Ministero non approvano il progetto definitivo al Cipe».

La questione delle tariffe rimane comunque in primo piano e il governatore Lombardo scarica le responsabilità sul governo. «Il pedaggiamento di quest’opera è stato deciso nel 2007 dal Governo -ricorda- quando venne definito il piano economico-finanziario della Pedemontana». Quel piano, approvato durante il governo Prodi II «prevedeva certe tariffazioni in base ai costi» ed è stato «confermato dall’attuale governo nel 2014».  Maroni spiega quindi che «su questo non decide la Regione ma solo il Governo» e ricorda come «nonostante questo noi, come Regione Lombardia, siamo intervenuti, consentendo per tutto il periodo di Expo di usufruire gratuitamente di tutta la Pedemontana» oltre a prevedere «ulteriori forme di riduzione tariffaria tutti i prossimi mesi».

Maroni ha cercato di strappare non senza qualche imbarazzo al presidente di Pedemontana, Massimo Sarmi, la promessa di prevedere una tariffazione bassissima dei nuovi tratti autostradali per i pendolari che percorrono questa autostrada 8 o più volte al mese, ma ha messo subito le cose in chiaro: «ripeto che tutto questo non lo decide la Regione Lombardia».

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Novembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da blacksaladino

    Io per andare al lavoro devo passare 2 volte al giorno e dovrei pagare 25 Euro al mese per recarmi al lavoro è normale che boicotterò questa pedemontana.
    Il sig Maroni e il suo predecessore Formigoni che viaggiano a spese nostre, più che politici sono dei maneggioni che hanno delapidato il patrimonio della Lombardia.
    Dio ci salvi da questi lupi predatori.

  2. Scritto da Felice

    Li avete votati

  3. Castegnatese ora Insu
    Scritto da Castegnatese ora Insu

    “I problemi si risolvono andando a Roma e picchiando i pugni sul tavolo”
    belle parole…soprattuto se dette da uno che che pochi anni fa è stato Ministro del Lavoro e Ministro dell’Interno.
    hahahahahahahahahha

  4. Scritto da Nicola

    Bella presa in giro!!….ma chi sarebbero poi questi pendolari che la percorrono 8 volte al mese??? Lavorano cioè solo nei weekend ma senza tornare a casa?…. Se contiamo 22 giorni in un mese, io la percorro 44 volte minimo….X la tariffa….mi costa un migliaio di euro all’anno di pedaggio….ma dico scherziamo????

    E meno male che quei 9km aperti durante l’Expo non li hanno fatti pagare!….

    Abbiamo le autostrada piu care della terra, fate il bollino e levate dai piedi tutti i caselli che causano solo code!!!

  5. Scritto da bruno

    rispondo a Felice.
    Noi forse li avremo votati ma tu ora dovrai PAGARE l’autostrada più cara d’Europa !!!!!!!
    Prendi posizione almeno una volta……

    1. Scritto da Felice

      La posizione l’ho presa decine di anni fa non votando questa manica di sciamannati a cui invece voi avete dato carta bianca solo perché in qualche modo vi veniva comodo.
      Io non soffro della sindrome del bi-pensiero orwelliano. Non li appoggio per poi scendere in piazza e criticare.
      Questo progetto era pieno di difetti fin dall’inizio. Tutte le interrogazioni parlamentali e regionali le avete bollate come la solita opposizione di quattro ambientalisti rompicoglioni. Ora tenetevi autostrada incompleta con relativo pedaggio da regione di eccellenza.
      Sbattere i pugni sul tavolo a Roma è una riposta che fa capire quando queste persone trattino e vedano il popolo: una massa di coglioni.
      Le ricordo che fino a poco tempo fa lo stesso Maroni era a Roma ed i pugni sul tavolo non li batteva mai.

      Le ricordo inoltre che in questa ragione la destra governa da almeno 30 anni.
      Cosa vuole che le dica…quando le priorità del governo leghista-pdellista sono i condoni fiscali è ovvio che le autostrade si costruiscano solo per uno scopo: fare cassa, più possibile e nel più breve tempo possibile.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.