Guenzani per il 2016 conferma coalizione e giunta

Il sindaco vuole ricandidarsi alle elezioni 2016 e con il centrosinistra gioca in pieno la carta della continuità e della stabilità

edoardo guenzani sindaco gallarate 2014

«La giunta che sceglierei se vincessi 2016? Non cambierei nulla». Il sindaco di Gallarate Edoardo Guenzani – in occasione dell’incontro di fine anno con i giornalisti – “anticipa” la conferma della squadra di governo della città. Se nel centrodestra la scelta di un candidato e la costruzione di un programma alternativo sono ancora in alto mare, se nuove civiche si muovono in vista della primavera 2016, il sindaco gioca in pieno la carta della continuità e della stabilità.

La dichiarazione sulla giunta si accompagna alla riconferma della coalizione di centrosinistra: «l’obbiettivo principale era garantire continuità a questa linea amministrativa, che non si esaurisce in cinque anni: i primi anni servono a mettere in moto un meccanismo, alcuni progetti necessitano di una continuità di qualche anno. Egoisticamente sarebbe stato meglio se il posto di sindaco fosse stato preso da un altro componente dell’attuale coalizione che ha maturato esperienza amministrativa; non c’era però questa disponibilità, per una serie motivi rispettabilissimi. Per senso di dovere e per garantire continuità ho accettato di ricandidarmi: motivo di soddisfazione è stata la richiesta unanime di tutti gruppi di questa coalizione. Una coalizione che – contrariamente a quanto qualcuno poteva pensare – ha lavorato in perfetta sintonia, mettendo in primo piano i problemi di amministrazione e non le divisione ideologiche: penso sia stato il connettivo che ha unito questa amministrazione e ha consentito una serie di interventi importanti per la città e i cittadini». Guenzani rivendica un approccio per il bene della città che non si è mai scontrato con divisioni politiche: «qualcuno sollevava dubbi su Sel, posso invece dire che tra le persone con cui mi sono inteso meglio ci sono stati proprio assessore e consigliere comunale di Sinistra Ecologia e Libertà».

Di qui la conferma dell’assetto politico, già anticipato nelle settimane passate, anche per smentire le voci su un allargamento al centro includendo altre liste d’area moderata. Dunque: si riparte da Pd, Sel, socialisti e lista civica Città è Vita: «Se una coalizione ha lavorato bene, si continua in questa direzione, la base per costruire la futura amministrazione è questa coalizione». Quanto alle scelte “operativa” di governo, Guenzani ha concluso appunto con posizione netta: «La giunta del 2016? Venite a fare una fotografia oggi pomeriggio» (era in programma la riunione di giunta, che ha approvato tra l’altro questo).

Sulle opposizioni: «Altri partiti e gruppi, in vista della scadenza elettorale, evidenziano aspetti che ritengono possono garantire successo elettorale ma non contribuiscono a risolvere i problemi della nostra città. Credo che i cittadini sappiano distinguere le strumentalizzazioni dalle critiche vere e puntuali, da cui anche noi non siamo esenti». Parlando delle scelte di opere pubbliche realizzate nel 2015 (come il rinnovo della Mornera) e programmate (recupero dell’edificio di via Bottini e trasferimento della biblioteca), Guenzani ha detto: «non abbiamo trovato una opposizione con proposte alternative forti, anche se cambiasse amministrazione, credo che continueranno su queste opere, visto che sono opere di buon senso. Tant’è vero che la propaganda viene fatta su altri temi, su stranieri e degrado».

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. luigi_gangemi
    Scritto da luigi_gangemi

    attenzione a votare questo signore, cosa ha fatto per il paese, ma forse sbaglio ricivere una delegazione di pakistani e non sentire le lamentele dei propri cittadini o dare del lavoro ad un extracomunitario invece che a un italiano o mandare vigili e tartassare la gente di multe per poi non sapere i soldi ricavati dove finiscono questo è lavoro di un buon sindaco. se la gente non è stupida dovrebbe chiedergli un resocondo del suo operato

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.