Aperti i cantieri per la rotonda al cimitero

Migliorerà la viabilità su un incrocio problematico, dove arriva anche traffico da Gallarate e Cassano. Nel frattempo: occhio al traffico

rotonda Oggiona Santo Stefano

Attesa da tempo, diventa realtà la rotonda all’incrocio del cimitero di Oggiona Santo Stefano, su via Vittorio Veneto. È l’incrocio tra lo “stradone” che collega le due frazioni del Comune e la via per Cedrate, “la Cantalupa” molto utilizzata anche da chi da Gallarate e Cassano Magnago raggiunge lo svincolo autostradale di Cavaria: l’uscita dallo stop da Cassano verso l’autostrada è un “nodo” problematico (con qualche incidente di tanto in tanto).

Un intervento importante per chi passa in zona. Ora, però, c’è anche da fare i conti con il cantiere per l’opera: il termine ufficiale per la realizzazione è 120 giorni, ma si tratta della stima di manica larga, per fare i conti con eventuali piogge che possono ritardare la realizzazione. L’opera potrebbe essere compiuta entro primavera, spiegano dagli uffici comunali.

Tutte le notizie di Oggiona con Santo Stefano

L’intervento è stato progettato con risorse interne, dagli uffici comunali, anche per ridurre il costo complessivo: il valore di base d’asta era fissato a 207mila euro (più 10mila di oneri di sicurezza, non soggetti a ribasso), l’azienda vincitrice Eurobeton ha offerto il 17% di sconto e quindi il costo complessivo a carico del bilancio comunale sarà alla fine di 182mila euro. Sulla rotonda affacceranno non solo via per Cedrate e la Sp20, ma anche l’accesso al parcheggio del cimitero: l’accesso verrà appunto modificato per garantire maggiore sicurezza rispetto alla nuova sistemazione dell’incrocio.

Tornando al cantiere e ai possibili disagi: negli orari di lavoro (nell’arco della giornata, tendenzialmente 8-17) sarà regolato con semaforo a tre tempi sincronizzati.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 08 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore