Fioriquotidiani, dal Sudafrica a Mustonate per portare il sole nelle case dei varesini

Un "mazzolino" che si può richiedere e inviare a chi si vuole con un clic: Fioriquotidiani.com si può conoscere solo via social, ed è un'idea di una coppia che da Città del capo si è trasferita a Mustonate

FioriQuotidiani

Qualcuno, a Varese, se l’è trovato nel cestino della bicicletta. Qualcun’altro, su Instagram o su Facebook, ha cominciato a vedere, giorno dopo giorno, la foto di mazzetti diversi provenienti da Varese. Tutti questi gesti “segnano” la nascita di un nuovo “fiorista“, anche se completamente diverso da quelli usuali.

Senza un negozio e con una sola proposta al giorno: un “mazzolino” che si può richiedere e inviare a chi si vuole con un clic. Si chiama fioriquotidiani.com, e si può conoscere solo via social: non esiste infatti una vetrina di un negozio di fiori che gli corrisponda, e il “mazzolino del giorno” lo si può vedere solo in fotografia, su Facebook e Instagram.

Se il mazzolino del giorno visto sui social piace, da in capo al mondo o dalla propria scrivania, semplicemente lo si acquista on line e lo si invia al proprio amico, amore, parente a Varese. O al massimo, comuni limitrofi: il mezzo di trasporto con cui verrà consegnato infatti è rigorosamente una bicicletta. 

FioriQuotidiani

Ma dietro la simpatica storia commerciale (appena iniziata: ha solo una settimana!!!) c’è innanzitutto una storia personale: di una famiglia, che dal Sudafrica si è spostata a Varese per scelta.

Nicole Kempen e Manuele Vessio vivono infatti a Mustonate con i loro tre figli da soli sei mesi: botanica lei, consulente per l’industria plastica lui, fino al 2015 risiedevano a Città del Capo, dove lei è nata e lui si è trasferito piccolissimo con la sua famiglia, originaria di Modena.

«Quando abbiamo pensato divenire in Italia, siamo andati innanzitutto a vedere delle case sul Lago di Como: ci piaceva il lago e conoscevamo soprttutto quello – spiega Manuele – La prima casa l’abbiamo cercata a Cernobbio, ma lì, specie d’estate, c’era troppa confusione. Siamo perciò venuti a cercare verso i laghi della provincia di Varese: ma ci siamo fermati prima a Mustonate, dove abitavano dei nostri amici. Abbiamo così scoperto quello che per noi era il posto ideale: ha vicino l’aeroporto, è in un comune – quello di Varese – a cui non manca nulla per locali e servizi, ed è in una natura meravigliosa, perdipiù vicino al lago. Perciò ci siamo detti: “cosa c’è di meglio di questo?” E abbiamo comprato qui».

Ora, Nicol oltre a fare la mamma di tre figli di 11, 10 e 7 anni, , con l’aiuto del marito ha deciso di lanciarsi in questa idea imprenditoriale quasi poetica: portare un raggio di sole sudafricano a Varese.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 01 Marzo 2016
Leggi i commenti

Foto

Fioriquotidiani, dal Sudafrica a Mustonate per portare il sole nelle case dei varesini 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore