“Nessuna lista alternativa M5S a Varese”

Il Movimento spiega che non c'è nessuna fretta, e Giovanni Di Caro smentisce di aver chiesto a Casaleggio di cambiare candidato

M5s

La dichiarazione è ufficiale: Giovanni Di Caro, un militante molto in vista nel comitato locale del M5s, afferma che non ha presentato e che non presenterà allo staff del blog di Beppe Grillo alcuna lista alternativa alla candidatura di Alberto Steidl. Di Caro lo scrive su un tweet, come da costume del movimento, e lo scrive anche in terza persona: dunque, unità nel movimento.

Il tweet di Giovanni Di Caro conferma quanto affermato nei giorni da Alberto Steidl, l’architetto che è stato indicato a giugno del 2015 come candidato sindaco. Una linea espressa anche da Cosimo Petraroli, deputato e uomo forte del movimento a Varese. Lo staff del blog e dunque la Casaleggio e associati devono ancora certificare la lista di Varese del M5S: il risultato è che la lista sarà quella guidata da Steidl oppure il movimento non si presenterà, come a Rimini, Ravenna e altri capoluoghi.

M5s

Un’eventuale assenza dei grillini sarebbe un terremoto alle elezioni comunali di Varese, perchè il movimento secondo alcune fonti sarebbe accreditato di almeno un 10% dei voti potenziali.

Il Movimento tuttavia esprime con una nota la sua posizione ufficiale su facebook  e racconta che a Varese non c’è alcuna ansia da certificazione. Dunque, si tratterebbe solo di attendere i tempi tecnici affinché il blog dia il suo clic. 

Ecco la nota.

Forse è difficile da comprendere, ma non esiste tra noi attivisti ‪#‎M5S‬Varese alcuna ansia da “certificazione” della lista elettorale.

Quello che accomuna tutti noi in tutta Italia è credere in un progetto a 5 stelle che si basa su valori quali l’onestà, la partecipazione, l’inclusione, il rispetto, la coerenza, la genuinità, la legalità.

Questo progetto ha obiettivi concreti che mirano a cambiare una mentalità diffusa, spesso permeata da omertà, corruzione, silenzio, ignoranza, delega, menefreghismo verso la cosa pubblica.

La nostra prima ambizione è risvegliare le coscienze dei cittadini, verso la cosa pubblica.

Fondamentale per la concretizzazione di questo processo è la voglia di lavorare in rete, di conoscere, di partecipare, di condividere con altri, di informare.

Una lista elettorale #M5S è solo una conseguenza di tutto ciò, per questo i nostri eletti si chiamano “Portavoce”.

Le ansie e le ipotesi affrettate, manifestate dalla stampa, dagli altri schieramenti politici, e dagli sgattaiolati dal MoVimento, sono il tipico sintomo di chi non è in grado di comprende le dinamiche del MoVimento stesso.

Ci siamo e ci saremo sempre!

 

Roberto Rotondo
roberto.rotondo@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Colombo
    Scritto da Roberto Colombo

    fratture, spaccature, liti interne, scissioni, espulsioni…. il MoVimento 5Stelle è diventato esattamente come tutti gli altri partiti. a leggere gli articoli che li riguardano, si parla sempre della vecchia politica.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.