Gli M5S si attaccano pubblicamente (per la prima volta)

Steidl dice che Cammarata non ha mai fatto un rendiconto del suo operato. E intanto il partito è senza lista

M5s

A distanza di 3 giorni dalla chiusura del termine per la chiusura delle liste elettorali, il Movimento 5 Stelle non ha raccolto le firme e non dà segni di voler presentare un proprio candidato sindaco. La lista con candidato Alberto Steidl è stata bloccata dalla Casaleggio, che in sostanza è l’ente certificatore. La successiva lista presentata da Francesco Cammarata è ferma. La previsione è che nessuna lista sarà accettata dai vertici e dunque non ci sarà la presenza del movimento alle elezioni.

La vicenda ha generato una incredibile frizione nel movimento, che ora esce dalle segrete stanze grilline. Ecco infatti la mozione di sfiducia interna di Steidl contro Cammarata. Lo accusa in sostanza, di essersi sempre fatto i fatti suoi come consigliere comunale, senza rendere conto del suo operato. Ecco il testo.

Mozione di sfiducia ai consiglieri comunali varesini, portavoce 5 stelle compreso.

Indipendentemente dagli esiti dello staff del M5S sulla certificazione a Varese ed indipendentemente anche dal fatto che il consigliere uscente del M5S a Varese sia nel prosieguo riconfermato o destituito nel proprio ruolo di portavoce, l’attuale portavoce del M5S in Consiglio Comunale a Varese è chiamato dal Candidato Sindaco del M5S in attesa di certificazione (l’unico democraticamente eletto dal MU e recentemente pure riconfermato a maggioranza) e da tutti i 5 stelle varesini, a rendicontare (recall) sui seguenti punti riguardo al suo mandato che avrà naturale conclusione il 5 giugno 2016 :• quale sia la proposta del programma amministrativo 2016-2021 della seconda lista del M5S inviata allo staff, ossia quella presentata segretamente notte tempo dal portavoce uscente;
• quale sia il grado di condivisione e di partecipazione di detto programma elettorale;
• quale siano stati i risultati ottenuti in 5 anni di opposizione in Consiglio Comunale;
• quale sia il grado di soddisfazione dei cittadini sull’operato svolto sia in Consiglio Comunale sia nei confronti del MU di Varese che l’ha proposto come portavoce nel 2011.
• quali siano stati i risultati di partecipazione e coinvolgimento “attivo” ottenuti da parte dei 5 stelle di Varese in 5 anni di mandato (oltre quello di averlo prima ridimensionato e poi spaccato) generando una sostanziale disaffezione (a Varese) verso il MoVimento 5 Stelle.
• … altre pertinenti richieste riguardanti il suo operato che gli attivisti vorranno aggiungere nei propri commenti.In attesa che venga data esauriente risposta di rendicontazione all’intero MU di Varese attraverso un’assemblea straordinaria, i 5 stelle di Varese sfiduciano l’attuale portavoce del M5S di Varese per il prosieguo del proprio mandato elettorale, ancorché venisse riconfermato attraverso la certificazione della propria lista.

I Cittadini in MoVimento di Varese invitano tutti i varesini che il 5 giugno si recheranno al voto a condividere/inoltrare una medesima richiesta di rendicontazione ai consiglieri uscenti nel caso trovassero motivo di insoddisfazione sulla conduzione dell’attività loro svolta riguardante la politica di governo del territorio.

Varese RESPIRA … se cambia.
“P” come Partecipazione. La sovranità della città torni ai cittadini!

Roberto Rotondo
roberto.rotondo@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.