Rifiuti zero, le buone pratiche che abbasseranno le tasse

Se ne parla nell'aula magna dell'università Carolina Albasio di via Pomini con Ecomuseo, Legambiente e Rifiuti Zero

Area riciclo e relax al CFPIL (inserita in galleria)

La sala conferenze dell’università Carolina Albasio di via Pomini ospiterà sabato 12 marzo, a partire dalle 14.39, il convegnosul tema della riduzione dei rifiuti per ridurre le tasse. L’evento sarà organizzato dalle associazioni Ecomuseo della Valle Olona, Rete Rifiuti Zero Lombardia e Legambiente Valle Olona, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sulla valorizzazione dei rifiuti considerati spesso solo un fastidioso fardello e che, invece, possono diventare una risorsa.

Esperti del settore racconteranno quali sono le ultime novità in questo ambito e quali gli obiettivi dell’Unione Europea, che spingono verso l’economia circolare. Saranno raccontate storie di esempi virtuosi in Italia e alcune iniziative che premiano i comuni con i migliori risultati in materia di raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti, come ad esempio il premio ai comuni ricicloni di Legambiente e la campagna “Sotto i 100kg” della Rete Rifiuti Zero Lombardia.

Claudia Cerini di “Rifiuti Zero” sottolinea la presenza di Enzo Favoino, esperto di Zero Waste Europe, che «parlerà degli esempi europei e italiani di economia circolare e dei risultati ottenuti perchè se si vuole conseguire il risultato di diminuire la parte non riciclabile il discorso deve essere allargato anche alle aziende che devono cambiare i metodi di produzione».

Flavio Castiglioni di Legambiente Valle Olona sottolinea anche la necessità di parlare degli elementi di preoccupazione per alcune scelte che ricadranno sul territorio: «Da un lato si spinge la differenziata e si chiude l’inceneritore ma dall’altra si autorizza la discarica di Gorla Maggiore per ricere un ulteriore milione di metri cubi di spazzatura»

Parteciperanno all’incontro: il sindaco di Castellanza Fabrizio Farisoglio che relazionerà sulla sperimentazione del sacco col microchip in città e gli obiettivi da raggiungere, il coordinatore scientifico di Zero Waste Enzo Favoino,  Barbara Megetto – Presidente Legambiente Lombardia che presenterà il rapporto sui comuni ricicloni, Michele Giavini – ARS Ambiente
che parlerà dei vantaggi della raccolta differenziata intensiva con esperienze e numeri

Michele Palazzo dell’Ecomuseo è particolarmente soddisfatto della partecipazione dell’amministrazione di Castellanza: «Ringraziamo di aver accettato il nostro invito, darà modo di confrontarsi e poter cogliere anche idee per margini di miglioramento sia gestionale che economico, infatti spesso una gestione più accurata ed efficiente dei rifiuti porta anche a migliori risultati economici e minori costi per i cittadini, come sta ad esempio dimostrando la città di Milano dove è stata di recente ridotta la Tari grazie al miglioramento della raccolta differenziata, con la separazione dell’umido dal secco».

All’incontro parteciperanno anche alcune cooperative e aziende del territorio che hanno tra i loro intenti la riduzione dei rifiuti e che hanno fatto del recupero dei materiali di scarto la loro attività. Racconteranno infatti la loro esperienza “La bottega degli sballati” negozio di prodotti sfusi di Busto Arsizio, “ImpronArt” cooperativa sociale per il recupero creativo di oggetti usati di Busto Arsizio, “Progetto Nuova Vita” Onlus di Olgiate Olona che recupera PC usati.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.