Lavori di riqualificazione alla scuola elementare di Ispra

Vie l'eternit e coibentazione di tetto e pareti per migliorare l'efficienza energetica dell'edificio

scuola elementare ispra

Alunni in vacanza e cantieri aperti: all’inizio del nuovo anno scolastico, i bambini della scuola elementare di Ispra troveranno un ambiente più accogliente, più sicuro e più “green” sotto il profilo dell’efficienza energetica. Proprio in queste settimane, infatti, è in corso un importante intervento di riqualificazione dell’edificio di via Banetti, stabile di cui il Comune di Ispra è proprietario.

«I lavori daranno alla nostra comunità una scuola più bella e più moderna – ha dichiarato il Sindaco Melissa De Santis – ma non è nostra intenzione limitarci a questo. Il nostro programma ha individuato proprio nel settore “Scuola” una delle priorità e questa Amministrazione sta tenendo fede agli impegni assunti con investimenti importanti perché, come abbiamo sempre detto in campagna elettorale, abbiamo la consapevolezza che i nostri bambini sono figli di tutti».

L’intervento alle scuole primarie si sviluppa in due momenti. La prima fase, attualmente in corso, riguarda la parte posteriore dell’edificio e prevede la sostituzione del tetto con un nuovo rivestimento termico che costituirà un’importante barriera contro il freddo, la rimozione e lo smaltimento delle lastre in cementoamianto, la coibentazione delle pareti, la sostituzione dei serramenti con prodotti di materiale ad alta tecnologia ed efficienza energetica e il posizionamento di nuovi oscuranti interni. Questi lavori verranno conclusi entro settembre.

La seconda fase, invece, prenderà avvio la prossima estate e riguarderà la parte anteriore, con il rifacimento delle facciate e la sostituzione degli infissi (telai e finestre come per la parte posteriore). «Le risorse necessarie ci sono e sono già stanziate. Si tratta solo di una questione di tempi al fine di evitare la difficile coesistenza tra i cantieri e lo svolgimento della didattica», spiega l’Assessore a Urbanistica e Lavori Pubblici Francesco Cetrangolo.

La somma complessiva per i lavori è di 250mila euro e comprende anche le opere necessarie per rendere la scuola elementare una realtà efficiente sotto il profilo energetico. «Il nostro impegno per le scuole – ricordano gli Assessori al Bilancio Martina Cao e alle Politiche educative Davide Turetta – non si limita solo al mantenimento e miglioramento delle strutture. E’ importante, infatti, ricordare il significativo sostegno economico che garantiamo per servizi e attività scolastiche».

Il Comune si fa carico del pagamento di tutte le spese di gestione (acqua, metano, luce, spese telefoniche e di adsl, noleggio dei fotocopiatori, cancelleria, materiali per la pulizia e per i bagni) e di alcune attività organizzate dalle scuole. L’Ente, inoltre, sostiene anche tutte le spese per la gestione della palestra e della mensa. «Investiamo perché crediamo nella scuola, nella cultura e nella crescita dei nostri giovani cittadini e perché – conclude Martina Cao – i bambini rappresentano il futuro della nostra Comunità».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Agosto 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.