“A gennaio la commissione sul futuro dell’ospedale”

Il segretario cittadino del Partito Democratico illustra i prossimi passi in difesa del Galmarini in seguito alle preoccupazioni espresse dal territorio

Ospedale Galmarini

«Il nostro ospedale non ha colore politico e tutti assieme dobbiamo sostenerlo. Non è mai stata paventata alcuna chiusura, ma è pur vero che stiamo assistendo ad una ristrutturazione». La preoccupazione sul futuro dell’ospedale di Tradate viene espressa anche dal segretario cittadino del Partito Democratico, Santi Raineri, che sottolinea l’attenzione che in questi anno l’amministrazione comunale ha dato al Galmarini.

«Il comune di Tradate ha sempre agito e sta continuando a lavorare nelle sedi opportune, tramite il Sindaco Laura Cavalotti, gli Assessori ed i Consiglieri, per tutelare l’ospedale e garantire la sua piena funzionalità – spiega Raineri -. Il Sindaco ha partecipato alla riunione in Consiglio Provinciale, con gli altri sindaci del territorio, nella quale è stata esposta la mozione a tutela dei nostri ospedali: questa è stata poi inviata al Presidente della regione Roberto Maroni – Lega Nord – e all’assessore regionale alla sanità Giulio Gallera – Forza Italia».

Il prossimo 17 gennaio 2017 alle ore 20.15, in Comune di Tradate si terrà la Commissione Rapporti con ATS e ASST. «Questa commissione ha un compito informativo – spiega il segretario del Pd -: verrà esposto un documento, elaborato dalla maggioranza, che esplicita le criticità del nostro ospedale e ricorda l’importanza e la centralità di questo luogo per Tradate e per i comuni limitrofi. Il documento sarà poi portato in consiglio comunale ed inviato in Regione Lombardia. Alla commissione parteciperà anche il Sindaco di Malnate Samuele Astuti, che riveste il ruolo di Presidente della Conferenza dei Servizi dell’ATS, e si chiederà anche la partecipazione del Sindaco di Venegono Inferiore in qualità di presidente del distretto ASST Sette laghi Mattia Premazzi. Mi auguro che tutte le forze, politiche e non, agiscano di concerto per la tutela del nostro ospedale».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 29 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore