Alfieri: “In Lombardia Pd al 45%, i partiti del No divisi su tutto”

Il segretario regionale del Pd commenta il voto

I Volti dell'assemblea Univa 2016

“La vittoria del No è un’occasione persa per cambiare la politica e le Istituzioni. Prendiamo atto della volontà popolare e ammettiamo la sconfitta. Tuttavia in Lombardia il Partito democratico da solo ha portato il Sì al 45%, contro il fronte del No che divide il suo 55% tra una schiera di partiti divisi su tutto, dalla Lega a Forza Italia, dal Movimento cinque stelle a Rifondazione comunista. La nostra sfida per Lombardia 2018 parte da qui, consapevoli di dover lavorare da subito per recuperare consenso nei comuni più piccoli dove si allarga il divario rispetto ai capoluoghi in cui vinciamo o perdiamo di poco”. Lo dichiara il segretario regionale del PD lombardo Alessandro Alfieri commentando i risultati delle elezioni referendarie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore