Luino mette al bando petardi e fuochi d’artificio

Un provvedimento emesso dal sindaco Pellicini che prevede anche sanzioni amministrative. Chiunque violi le disposizioni, infatti, sarà punito con multe da 25 a 500 euro

La baia illuminata dai fuochi d'artificio

Considerata la siccità che rende tutto molto secco, considerata la pericolosità di petardi e fuochi d’artificio, considerata la paura che ne hanno gli animali: l’uso dei petardi sarà vietato al Capodanno luinese.

Con decorrenza immediata, dal 28 dicembre 2016 al 9 gennaio 2017, la città di Luino pone il divieto, su tutto il territorio comunale, di accensione e lancio di fuochi di artificio, di sparo di petardi, dello scoppio di mortaretti, di razzi ed di tutti gli artifici pirotecnici sia in luoghi pubblici che privati, a sola eccezione degli innocui giochi luminosi.

Un provvedimento emesso dal sindaco Pellicini che prevede anche sanzioni amministrative. Chiunque violi le disposizioni, infatti, sarà punito con la sanzione amministrativa da € 25,00 a € 500,00. con il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato. E in caso di reiterazione la sanzione sarà raddoppiata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore