Meteo, lunedì arriva la neve

La protezione civile regionale dirama una allerta gialla: “Ordinaria criticità per rischio neve”. Fiocchi a 300 metri sul livello del mare: Prealpi e alta pianura

Neve, fiocchi e spolverate

Minime da -2 a + 2, massime non di molto sopra lo zero, nuvole e precipitazioni in arrivo: un quadro che sulle Prealpi e addirittura nell’alta pianura varesina si traduce in un solo nome: neve.

Ma non aspettiamoci la nevicata del secolo: piuttosto qualche fiocco che potrebbe farsi vivo anche nei giorni a venire ma a quote più elevate.

METEO – Da domani, nel pomeriggio, potrebbe arrivare qualche fiocco, almeno secondo le previsioni del Centro Geofisico Prealpino che parlano, per il pomeriggio di domani, lunedì 19 “di deboli precipitazioni su Piemonte e Lombardia occidentale. Qualche fiocco di neve inizialmente fino a circa 300-500m, in seguito graduale aumento del limite neve”.
Una situazione dovuta ad “un’area depressionaria che porterà un aumento della nuvolosità e precipitazioni. Limite neve inizialmente a basse quote, in particolare sul Piemonte, via via in graduale aumento”.
Per martedì e mercoledì il tempo sarà sempre piuttosto nuvoloso ma il limite neve si innalzerà dapprima sui 1.200 metri e poi ancor più su: 1.500, quindi fiocchi in ambiente alpino.

PROTEZIONE CIVILE – La sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da ARPA-SMR e delle valutazioni condotte dal Centro Funzionale di Regione Lombardia ha emesso una comunicazione di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio neve per domani, lunedì 19 dicembre, sulle zone omogenee, NV-01 – Valchiavenna; NV-02 -Media-Bassa Valtellina; NV-04 Prealpi Varesine; NV-05 Prealpi Comasche-Lecchesi; NV-09 Alta Pianura Varesina; NV-19 Fascia collinare Oltrepò Pavese; NV-20 Appennino Pavese , a quota inferiore ai 600 metri e ancora NV-01 – Valchiavenna; NV-02 -Media-Bassa Valtellina; NV-03 – Alta Valtellina; NV-04; Prealpi Varesine; NV-05 Prealpi Comasche-Lecchesi; NV-06 – Prealpi Bergamasche, a quota superiore ai 600 metri.
Occasionali episodi di nevischio o debole neve anche sulle zone NV-10 Brianza, NV-11 Area Milanese, NV-15 Pianura Pavese, ma con accumuli molto ridotti ed erosi da successive piogge.

COSA FARE – “Si chiede ai sistemi locali di protezione civile di porsi in una fase operativa di attenzione – dicono dalla Regione – , cioè di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza comunale, per la salvaguardia della pubblica incolumità e la riduzione dei rischi. In particolare si evidenzia che le problematiche principali potrebbero riguardare difficoltà sulla viabilità e trasporti oltre le quote segnalate”.
La sala chiede inoltre di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala Operativa di Protezione Civile
regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo: cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mike

    Suvvia ragazzi, non facciamo ridere. Addirittura la protezione civile per (forse) 2 fiocchi in croce….. Le situazioni a rischio sono ben altre!

  2. Scritto da Felice

    Posso capire chi abita a Campo dei Fiori / sopra Luino o in Valganna.
    Il resto è meteo-allarmismo che sembra andare molto di moda.
    Strano che non abbiano qualche nomignolo idiota del tipo “Perturbazione Frozen”.

    1. Andrea Camurani
      Scritto da Andrea Camurani

      Buonasera. Le fonti di questo articolo sono una comunicazione ufficiale della protezione civile regionale e il centro geofisico prealpino.

Segnala Errore