Spaccio e auto rubate, intensificati i controlli in provincia

Le operazioni delle forze dell'ordine hanno portato all'arresto di diverse persone

Controlli carabinieri di Cuvio

In tutta la provincia sono stati intensificati i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Varese finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti e della guida in stato di ebrezza.

In Saronno nella giornata di ieri, in particolare, un dispositivo formato da sette pattuglie con colori d’istituto e alcuni militari in borghese si è concentrato tra il pomeriggio e la sera sulla cittadina del sud della provincia, al fine di assicurare un controllo più visibile e incisivo rispetto all’ordinario quotidiano comunque sempre garantito.

L’impiego dei militari in blocco ha portato a soddisfacenti risultati, poiché nelle zone più densamente frequentate, come ad esempio la stazione ferroviaria, ha consentito di rastrellare angoli interi del quartiere, bloccando contestualmente più di una via d’accesso. Con questa tecnica nella giornata di ieri sono stati identificati numerosi soggetti i cui atteggiamenti risultavano sospetti.

In particolare nella zona retrostante via Armando Diaz, sono stati identificati e perquisiti alcuni extracomunitari nord-africani che bivaccavano in un’area parcheggio, assumendo sostanze alcoliche. Gli stessi, dopo essere stati accuratamente controllati e sanzionati, hanno ripulito spontaneamente l’interra area dei rifiuti abbandonati da loro stessi, incluse alcune bottiglie di vetro.

I vari controlli espletati nell’intero circondario, ivi compresa la zona di Caronno Pertusella, hanno invece portato al sequestro amministrativo di 24 grammi di marijuana, 6 di hashish, 5 di eroina e 3 di cocaina, tutta considerata ad uso personale, e la conseguente segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo di dieci soggetti assuntori.

Due marocchini, in Italia senza fissa dimora, sono risultati irregolari sul territorio dello Stato e denunciati ai sensi dell’art 10 bis del D.L.vo 286/98.

Durante i controlli alla circolazione stradale, tra le altre contravvenzioni, un conducente è stato denunciato in stato di libertà ai sensi dell’art. 186 del Codice della Strada per guida in stato di ebrezza, sequestrate due autovetture per mancanza di copertura assicurativa e ritirate due patenti perché in entrambi i casi il conducente è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente per uso personale.
Inoltre, nell’ambito del servizio coordinato, a seguito di richiesta di cittadino, è stata rinvenuta una bicicletta rubata in Caronno Pertusella, asportata dalla rastrelliera adiacente ad un centro sportivo, e denunciato per furto il minorenne di Origgio che se ne era impossessato.

In  Varese presso il Parcheggio del Centro Commerciale “Iper”, i Carabinieri del Comando Provinciale Varese arrestavano in flagranza di reato un 45 enne, di origine sarda, noto alle forze dell’ordine, senza fissa dimora, poiché qualche ora prima asportava una fiat Panda da una pubblica via in Tradate; la velocissima indagine posta in essere dai militari, permetteva di localizzare il responsabile del reato alla guida della vettura trafugata. L’Arrestato è stato Associato presso la Casa Circondariale di Varese.

In Busto Arsizio è stato arrestato un 36enne di origini calabresi, noto alle forze dell’ordine, colpito da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Milano, dovendo espiare una pena residua di poco più di due anni per lesioni personali. Durante il servizio è stato denunciato un 29enne, noto alle forze dell’ordine, in quanto è stato sorpreso nella flagranza del reato di furto aggravato presso lo spogliatoio del Centro Commerciale Iper di Sobiate Olona, da cui aveva trafugato portafogli, portamonete, smartphones, orologi e denaro contante. La refurtiva è stata interamente restituita agli aventi diritto.

Inoltre per il reato di guida senza patente (mai conseguita), un 26 enne marocchino, noto alle forze dell’ordine, domiciliato in Busto Arsizio, è stato sorpreso alla guida di un’autovettura di proprietà di un suo connazionale, privo del titolo di guida; infine durante un controllo di autovetture parcheggiate nelle adiacenze di centri commerciali, tre cittadini italiani sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente del tipo  hashish e marijuana venendo segnalati, quali assuntori, alla Prefettura di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore