Incantati da Legù, la pasta non pasta conquista il Pirellone

Il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo in visita alla Itineri, l'azienda che produce Legù, una pasta (che non si può chiamare pasta) realizzata al 100% con legumi

Andrea Zavattari e Monica Neri hanno deciso di fare il grande passo spinti da un problema di salute durante la gravidanza del loro primo figlio che oggi ha due anni. La pasta non pasta, realizzata con soli legumi come ceci e fagioli, è nata da una necessità e da uno studio universitario che nel frattempo stava sviluppando la possibilità di creare un prodotto bilanciato a livello nutrizionale che potesse riportare al centro della dieta mediterranea i legumi.

Galleria fotografica

Da Itineri dove si produce Legù, la pasta non pasta 4 di 13

Cattaneo in visita

Oggi, martedì, l’Aime con il presidente Armando De Falco e il direttore Gianni Lucchina, e il presidente del Consiglio Regionale Raffaele Cattaneo hanno fatto visita alla Itineri, piccola realtà del comparto alimentare che ha il suo cuore produttivo in via Petrarca ad Albizzate dove nel laboratorio Andrea e un collaboratore realizzano fusilli, paccheri e altri tipi di pasta mentre in negozio e in ufficio ci sono Monica, una dipendente ed una stagista.legù itineri albizzate raffaele cattaneo monica neri andrea zavattari

Come nasce la pasta non pasta

L’attività è partita un anno e mezzo fa e dopo le prime difficoltà dovute all’assoluta novità del prodotto, ora producono fino a 600 kg di prodotto al giorno che viene distribuito in una rete di circa 150 negozi in tutta Italia ma anche nella media e grande distribuzione: «Per noi la vera svolta è stata entrare in Eataly – racconta Andrea – anche se non ci guadagniamo molto in termini economici abbiamo avuto un fortissimo riscontro dal punto di vista dell’immagine». Così si sono avvicinati anche grandi marchi della distribuzione come Iper ed Esselunga.

Competenza e professionalità

Andrea e Monica vengono da una formazione di settore (entrambi sono diplomati alla scuola alberghiera e Monica ha anche studiato nutrizionismo, ndr) quindi hanno il pieno controllo della materia e il loro prodotto – unico al mondo per la modalità con cui viene realizzato – è il frutto di conoscenze accademiche ma anche di prove su prove e voglia di rischiare con un investimento importante nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro.

Cosa mangi se compri Legù

Il risultato è una pasta (non pasta) fatta di legumi al 100%, senza glutine, ricco di proteine vegetali, pronto in 3 minuti e, soprattutto, buono. È possibile acquistare i prodotti Legù anche nella sede aziendale di Albizzate dove troverete Andrea e Monica, pronti a spiegarvi come nasce la loro linea di prodotti, le proprietà benefiche e il miglior modo per gustarli.

Entusiasta il commento del presidente Cattaneo:«Un prodotto sano e innovativo che dice come il segno del nostro territorio sia la capacità di costruire il nuovo. Ringrazio Aime per avermi fatto conoscere questa realtà».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Da Itineri dove si produce Legù, la pasta non pasta 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore