Inizia l’abbattimento delle querce, dalla Lega ai 5 Stelle è un coro di no

In una ventina hanno manifestato davanti ai cancelli del cimitero per provare a far cambiare idea all'amministrazione ma il primo cittadino Cerini non ha accettato l'incontro in Comune. Raccolte mille firme contro il taglio delle querce

protesta taglio querce rosse cimitero castellanza

Quello di stamattina (lunedì) è stato l’ultimo disperato tentativo di salvare le querce rosse del cimitero di Castellanza dall’abbattimento ma, mentre le opposizioni manifestavano, gli operai della ditta incaricata avevano già iniziato a tagliarle. Davanti ai cancelli chiusi del camposanto c’erano i due consiglieri della Lega Nord Angelo Soragni e Marinella Colombo, Paolo Colombo e Giovanni Manelli di Castellanza al Centro (lista vicina a Forza Italia), c’era Michele Palazzo di Sognare Insieme Castellanza e il fuoriuscito (dalla maggioranza) Mino Caputo.

Galleria fotografica

La protesta contro il taglio delle querce rosse al cimitero di Castellanza 4 di 11

Al loro fianco c’era anche il Movimento 5 Stelle con la consigliera regionale Paola Macchi e alcuni attivisti pentastellati di Castellanza che hanno voluto ribadire anche loro la contrarietà alla decisione di «abbattere alberi sani che gli stessi cittadini hanno chiesto di risparmiare firmando, in un migliaio, la petizione che è stata lanciata nelle scorse settimane».

«Se questo è quello che intendono per partecipazione – commenta amara Marinella Colombo – noi abbiamo cercato di portare proposte alternative al taglio ma non siamo stati ascoltati: ci siamo anche offerti volontari per la pulizia delle foglie in autunno, in modo da evitare le cadute di cui parlano. Hanno preferito andare avanti per la loro strada senza ascoltare nessuno, questa è la verità».

Prosegue il consigliere Soragni: «L’amministrazione comunale ha voluto costruire un muro contro i consiglieri di opposizione e a rimetterci sono i cittadini in quanto verranno privati di 19 querce che godono ottima salute . Il sindaco non ha voluto tornare su i suoi passi senza contare che a volte cambiate idea è’ sinonimo di lungimiranza. Questi 23000 euro sarebbero potuti servire per il welfare (per es nell’asilo nido per abbattere le tariffe visto che per molti cittadini la retta aumenterà di ben 80 euro).inoltre si abbattono piante sane nonostante la volontà di consiglieri comunali partecipare alla pulizia del cimitero. Sempre di più il popolo leghista sente come suo la salvaguardia dell ambiente,della natura e dell’educazione civica nei confronti delle nuove generazioni. Lo slogan che lanciamo è’ “piantiamo un albero per ogni bambino che nasce».

Paolo Colombo ha lanciato una proposta ai cittadini che consiste nell’adozione delle querce da parte dei castellanzesi che sono disponibili ad accollarsi le spese di manutenzione delle piante.

Dopo aver esposto cartelli anche ironici tipo “#segambiente”, in polemica con il consigliere delegato al verde Flavio Castiglioni di Legambiente che si è detto favorevole all’abbattimento, oppure “Mirella prendi la scopa e pulisci”, il gruppo di manifestanti si è spostato a Palazzo Brambilla per chiedere un incontro con la sindaca e tentare, così, una mediazione in extremis. Mirella Cerini, però, non si è presentata e la manifestazione si è sciolta poco dopo.

Tutti gli articoli sulla vicenda delle querce del cimitero

 

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La protesta contro il taglio delle querce rosse al cimitero di Castellanza 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.