A Lonate si dimette anche un assessore

In realtà il sindaco dovrebbe accettare le dimissioni e sostituirlo entro venti giorni, però è in carcere e tra venti giorni l'amministrazione sarà già decaduta

Nuovo consiglio comunale a Lonate Pozzolo (inserita in galleria)

È successo tutto a metà maggio, con l’arresto del sindaco Danilo Rivolta, ma ora le cose sembrano precipitare all’improvviso, due mesi e mezzo dopo. Si dimette il sindaco, si va verso lo scioglimento (inevitabile, senza primo cittadino) dell’amministrazione comunale. E ora si dimette anche un assessore, alla vigilia del liberi tutti: lascia Antonio Patera (a destra nella foto), Udc, delegato di Rivolta per i lavori pubblici e attività produttive, ex vicesindaco nella precedente amministrazione.

L’ipotesi circolava nella giornata di giovedì, anche se le dimissioni suonavano strane anche nelle file della stessa maggioranza. «Ritengo che sia doveroso per me dal punto di vista morale» ha detto Patera spiegando la scelta di fare un passo indietro, nonostante il destino dell’amministrazione sia ormai segnato, salvo un improbabile clamoroso recesso di Rivolta dalle dimissioni firmate venerdì scorso. L’assessore si è detto «deluso e amareggiato», ma le dimissioni non sarebbero comunque un addio definito: «Potrei fermarmi – ha detto a proposito delle future elezioni 2018 – ma continuerei a fare politica dietro le quinte».

Nadia Rosa, consigliera dei Democratici Uniti (l’opposizione di centrosinistra) ha però anche sottolineato un ultimo aspetto procedurale che rende ancora meno incisive le dimissioni dell’assessore: “Le dimissioni dei singoli Assessori – si legge nel regolamento comunale – devono essere presentate per iscritto al Sindaco e diventano efficaci al momento della sostituzione dell’Assessore dimissionario, che deve avvenire entro venti giorni dalla presentazione delle dimissioni”. E – considerando che difficilmente il sindaco potrà esaminare le dimissioni nei prossimi giorni – tra meno di venti giorni l’amministrazione sarà già decaduta.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore