Centinaio lascia il consiglio comunale: “Percorrerò nuove strade”

L'ex-sindaco ha deciso di non proseguire l'esperienza politica all'opposizione. Come lui anche Ornella Ferrario, candidata sindaco di Legnano al Centro, ha lasciato il seggio

alberto centinaio mino colombo giancarlo bononi palio legnano 2016

Dopo cinque anni trascorsi come sindaco di Legnano e dopo la sconfitta elettorale patita alle ultime amministrative Alberto Centinaio ha deciso di lasciare il consiglio comunale rassegnando le dimissioni. Poco prima l’aveva preceduto un’altra candidata sindaco, Ornella Ferrario di Legnano al Centro. La scelta di non proseguire la sua avventura politica all’opposizione è stata giustificata con una nota che riportiamo di seguito.

È arrivato per me il momento di riconsiderare le mie modalità di impegno e di servizio alla mia comunità. Ho riflettuto a lungo e ho maturato la decisione di percorrere nuove strade e di assumere nuovi ruoli che, valorizzando le esperienze passate, mi consentano di essere più utile alla città in una veste del tutto nuova che va al di là delle appartenenze politiche.

E’ a partire da queste considerazioni che rassegno le dimissioni da Consigliere comunale all’inizio della nuova tornata amministrativa. Lo faccio nella convinzione che gli eletti della coalizione di centrosinistra, che si apprestano ad iniziare il loro impegno nella loro veste di rappresentanti dei legnanesi, sapranno assolvere nel migliore dei modi la loro funzione, esercitando un’opposizione costruttiva e mai preconcetta. E’ uno stile che ci ha sempre caratterizzato e che mira prioritariamente e comunque al bene della collettività.
La mia decisione non deve essere interpretata come un ritiro alla vita privata ma come premessa verso nuove forme di impegno politico, sociale e civile, nel solco di una sensibilità che ha caratterizzato la mia vita per molti anni. Desidero soprattutto mettere a disposizione di tutti i giovani, e in particolare di quelli che mi hanno sostenuto con entusiasmo durante la campagna elettorale appena conclusa, il bagaglio di esperienze maturate nel corso del mio mandato.
E’ con questo spirito di servizio e con l’impegno di continuare a contribuire a lavorare per il bene della nostra amata città che rassegno perciò le dimissioni. Auguro al nuovo Sindaco, alla sua Giunta e all’intero Consiglio comunale un proficuo lavoro. Lasciamo alle spalle i toni a volte aspri della campagna elettorale e impegniamoci, ciascuno nel proprio ambito, per creare le condizioni affinché i cittadini si riavvicinino alla politica, anche in considerazione dell’elevatissimo tasso di astensione che abbiamo visto in occasione della recente scadenza elettorale.
Un grazie particolare rivolgo ai quasi 8.600 legnanesi che mi hanno votato al ballottaggio rassicurandoli che continuerò a lavorare anche per conservare la loro fiducia. Non posso infine dimenticare tutti i dipendenti comunali: a loro vanno i miei ringraziamenti per la disponibilità e competenza che ho avuto modo di verificare in tante occasioni.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore