Domenica la “Mezza Maratona Città di Gallarate”

Appuntamento per domenica 29 ottobre con tre percorsi

Maratona lago varese

Domenica 29 ottobre si corre la seconda edizione della “Mezza Maratona Città di Gallarate”. Organizzata dalla “Atletica Casoratese” e patrocinata dall’amministrazione comunale dei Due Galli (assessorato allo Sport), la gara come l’anno scorso è suddivisa in tre diversi percorsi: quello di 21,097 chilometri riservato ai tesserati Fidal (la classica maratona, omologata FidalBronze Label); quello non competitivo di 9 chilometri aperto a tutti; quello di 2 chilometri aperto ai giovanissimi e alle famiglie.

L’obiettivo è superare le mille presenze. E’ possibile iscriversi alla gara non competitiva (al costo di 5 euro) o alla Family Run (3 euro, i bambini sotto i 10 anni non pagano), direttamente la mattina della gara.

Per tutti il luogo di ritrovo è la palestra dell’Isis Gadda Rosselli in via Tocanini. Le partenze saranno alle 9 e alle 9.05. Si consiglia di posteggiare le auto nelle vie adiacenti e si fa presente che il posteggio dell’area mercato in via Torino sarà aperta gratuitamente. Le strade del percorso saranno chiuse solo contestualmente al passaggio degli atleti (in base alla velocità dei podisti lo stop alle auto andrà dai 5 ai 10 minuti). Le intersezioni inserite nel tracciato sono in tutto 109 e ognuna sarà presidiata: saranno “messi in campo” 80 addetti della “Atletica Casoratese” e 35 agenti della polizia locale.

I tracciati
I percorsi della mezza maratona e della non competitiva di 9 chilometri, rispetto all’edizione 2016 sono stati ridisegnati e concordati con il comando della polizia locale di Gallarate.

Si percorreranno circa 2 chilometri in più nel centro città (percorrendo le vie Agnelli, Novara, San Rocco, Palestro, Marsala, Villoresi, Novara) per poi riprendere via Bottini e dirigersi verso la Basilica di Santa Maria Assunta in piazza Libertà; da qui si proseguirà verso il Comune in via Verdi percorrendo poi via Manzoni, Postcastello, Venegoni, per poi dirigersi verso la zona industriale percorrendo le vie Cattaneo e Monte Nero. Questa variante di percorso permetterà di evitare il nodo del cavalcavia della Mornera. Altra variante sarà data dall’attraversamento del quartiere di Cedrate (percorrendo al termine della zona industriale le vie Montale, Monte Santo, Col Di Lana, ecc.) evitando così la rotonda di Cinelandia e tutto viale Lombardia, con la seconda parte del tracciato che ricalcherà quella di un anno fa (passando per i rioni di Cajello e Crenna bassa) evitando l’andata e ritorno verso Moriggia che l’anno scorso aveva tagliato le gambe ai partecipanti. Anche il percorso della non competitiva subiràdelle variazioni: seguirà quello della mezza maratona per 5 chilometri fino a via Verdi, poi invece di continuare per via Manzoni, si proseguirà verso piazza Garibaldi percorrendo poi le vie Postporta, Mazzini, corso Sempione, Cavallotti, Volta e Micca, per poi percorrere l’identico tratto finale della mezza percorrendo le vie Bellini, dei Mille, Bettolino, Monte Leone, Sciesa, Padre Lega ed il rettilineo finale di viale Toscanini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore