Il progetto anticrisi Revolutionary Road vale un premio

Tra i progetti premiati con il riconoscimento Cresco Award da Anci a Vicenza anche la rete solidale che coinvolge 18 Comuni della zona

Somma Lombardo generiche

Il 12 ottobre a Vicenza nell’ambito della 34esima Assemblea Annuale dell’Anci sono stati consegnati i premi CRESCO Award – Città sostenibili. Su oltre 600 Enti Locali candidati solo sei sono stati premiati da Fondazione Sodalitas, in collaborazione con Anci, per la presentazione di progetti innovativi capaci di migliorare la vivibilità dei territori e contribuire così in modo attivo e diretto all’attuazione dell’Agenda 2030 fissata dalle Nazioni Unite.

Tra i vincitori il Comune di Somma Lombardo che ha candidato il progetto Revolutionary Road riconosciuto come una best practice capace di promuovere alleanze innovative ed efficaci tra comuni, terzo settore e soggetti non convenzionali, di fornire risposte concrete ai bisogni delle persone in difficoltà abitativa e/o occupazionale e perciò di concorrere alla costruzione di comunità più inclusive e sostenibili (nella foto il sindaco di Somma Stefano Bellaria, l’assessore ai servizi sociali Stefano Aliprandini e Sandro Massi, della coop. StudioUno, come coordinatore del progetto).

Il progetto interviene nel territorio degli Ambiti Distrettuali di Gallarate e Somma Lombardo, comprendente 18 comuni della provincia di Varese. Si tratta di un’area in cui dal 2008 le delocalizzazioni e la chiusura di grandi imprese, unite alla crisi economica generale, hanno determinato una congiuntura negativa, con la chiusura di PMI e di attività commerciali e un conseguente aumento della disoccupazione e, in generale, delle difficoltà lavorative ed abitative. Revolutionary Road #OltreLaCrisi è nato per rispondere ai nuovi bisogni emersi dai recenti cambiamenti socioeconomici, favorendo una risposta integrata in termini di sistema di welfare coordinato, basato sull’integrazione tra pubblico, Terzo Settore e altri soggetti, in grado di attivare risposte più efficaci, efficienti ed eque al disagio lavorativo ed abitativo.

In particolare è stato riconosciuto al progetto Revolutionary Road un duplice valore: quello di generare a breve termine il miglioramento della qualità della vita di 300 famiglie, che sono e saranno supportate attraverso contributi e servizi personalizzati di orientamento, mediazione ed accompagnamento, e a medio e lungo termine il rafforzamento della comunità locale nel suo complesso, grazie alla riqualificazione della spesa sociale ed all’attivazione di modelli di servizio più efficaci ed efficienti, in grado di intercettare le nuove fasce di vulnerabilità e disagio anche attraverso il coinvolgimento attivo di cittadini e soggetti economici locali.

Il premio CRESCO Award infine conferma la validità di uno sforzo corale finalizzato a creare un nuovo modello di fare politiche sociali innovativo e lungimirante già raccolto da Fondazione Cariplo, finanziatrice del progetto.

Tra i progetti premiati da Anci c’è stato anche un altro progetto varesino, in tutt’altra categoria: si tratta della campagna per la sicurezza dei ciclisti avviata nel Comune di Gallarate e che vede come collaboratore anche Ivan Basso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore