La casa di riposo si svuota, tra lacrime e lunghi abbracci

È in corso in questi giorni il trasferimento dei pazienti della RSA Albertini Vanda. Le amare riflessioni di una nipote per il dolore della nonna

141tour agra

Egregio direttore di Varesenews,

qui di seguito le miei riflessioni dopo essere andata a trovare la nonna Maria presso la casa per anziani di Agra.

Dopo aver assistito al trasferimento di due ospiti in lacrime. Dopo aver salutato mia nonna sempre così sorridente come nella foto di qualche mese fa : occhi lucidi, lunghi abbracci di amici che sono diventati ormai parenti… una famiglia che  non si rivedrà mai più. .. tristezza e incredulità  regnano in tutti gli ambienti…agra

Incroci di sguardi con il personale non più  allegro ma rassegnato… quotidianamente un ospite o due se ne va: un’ambulanza li attende per un viaggio verso una nuova vita da ricominciare all età di 90 anni…

Nei loro volti leggi amarezza.. questo è il loro tragico destino grazie Regione Lombardia!

È vero, tutto questo, si presume, grazie alla politica che regnava e faceva grandi promesse. Ma il guaio è stato fatto quindi, come in certi casi si condonano palazzi che poi si sbriciolano, perché non è stato nel vostro interesse aiutare una struttura in regola e confortevole indispensabile per la locazione alle valli?

Questi ospiti alla regione costeranno anche in altre strutture . Quindi perché non lasciarli li? Perché, si presume, sono stati investiti soldi a fondo perso in una struttura che chiuderà? Mia nonna è sempre sorridente, parla della residenza come il suo palazzo, la sua sala… come facciamo a spiegarle che se ne deve andare, che non rivedrà più le sue amiche. Il fidanzato ecc.?

 Povera Italia. Che vergogna.  Che trattamento per questi anziani.. ma lasciateli vivere sereni per i pochi anni che  seguiranno..

Saluti  Chiara Vedani

Nb auguri a tutti … o quasi…una vecchiaia serena e spensierata

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore