Iacolino: “La continuità che stavamo cercando”

Il mister avverte: "C'è ancora tanto tempo per recuperare". Molinari: "Felice per il gol, dispiaciuto perché potevano essere tre". Frigione: "Brava tutta la difesa"

calcio varese pavia

Rinfrancato e contento: Salvatore Iacolino sorride in sala stampa quando gli elencano i numeri delle ultime partite collezionati dai biancorossi. «Stiamo trovando continuità di risultati e di prestazioni – conferma – Il Varese ha fatto un primo tempo strepitoso e voglio sottolineare la bellezza del primo gol realizzato da Hernan. La prima frazione è stata quasi alla pari di quella vista con la Caronnese e questo mi fa pensare che se avessimo trovato i giusti equilibri nelle prime 7/8 giornate forse non saremmo così indietro. Ma sono ancora convinto che possiamo fare un grande campionato».

Galleria fotografica

Varese-Pavia 2-0 4 di 25

La squadra è sembrata avere meno timore rispetto al passato: «Vero, ma anche con la Caronnese nessuno aveva ordinato di tirarsi più indietro nella ripresa. Allora però abbiamo letto male la partita e la abbiamo pagata cara. Forse la vittoria di Bra ci ha dato sicurezza e fiducia. Il Pavia tra l’altro è una buona squadra che avevo studiato con i video; con la Caronnese in particolare mi aveva fatto scattare l’attenzione: solo un grande Varese l’ha messa alle corde. E devo dire che alcuni giocatori come Zazzi e Careccia hanno sfruttato l’occasione: li ho visti in forma e volevo dare freschezza agli altri. Zazzi forse ha rifiatato e ora è tornato lui».

Sul fronte opposto mister Omar Nordi ammette la superiorità del Varese ma non è dispiaciuto dei suoi. «Non sono scontento: abbiamo giocato contro una squadra che ha valori diversi rispetto a noi. Il Varese ha avuto subito due occasioni ma noi abbiamo reagito e costretto il loro portiere a due belle parate con Balla e Greco. Nella ripresa c’è stata una reazione nonostante avessimo in campo molti giovani: ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti. Sono contento perché i giovani stanno tenendo su la squadra anche in un campo e in una situazione difficili: ci hanno dato dentro. Poi nel finale ho salvaguardato alcuni uomini in diffida, in vista del prossimo match».

A segno per due gare di fila, tocca a Hernan Rodolfo Molinari: «Forse mi sono sbloccato, anche se oggi potevo fare tre gol e invece ne ho segnato uno solo. Era importante dimostrare che stiamo meglio. Come prima punta fa piacere giocare con gente come Repossi e Rolando o i tre alle spalle che ti affiancano e coprono il campo. Nell’occasione del gol l’unica giocata possibile era l’esterno e sono riuscito a colpire come volevo».
Il bomber argentino poi ride raccontando un aneddoto: «Ringrazio Momo (il giovane M’Zoughi con cui ci fu lo scontro aereo che ha mandato entrambi in ospedale ndr) che dopo il gol di Bra mi ha mandato questo messaggio: “A saperlo che segnavi ti aprivo la testa prima”. Ora devo andare avanti così, altrimenti mi riapre un’altra volta…».
Infine Molinari spiega: «In estate si fa una rosa, non una squadra che invece si costruisce settimana dopo settimana. Alcune partite ci hanno rallentato; oggi siamo tranquilli e più consapevoli di quello che dobbiamo fare. Abbiamo parlato di nuovo con i tifosi che ci sono sempre stati vicini, anche quando si è trattato di contestare. Sta a noi portare altra gente allo stadio e dare soddisfazione. In D ci sono tre campionati: fino a dicembre, fino a febbraio e fino a giugno. Restiamo tranquilli, non guardiamo la classifica e cerchiamo di fare punti».

Chisura dedicata per uno dei migliori in campo, Alessandro Frigione che sorride quando gli si ricorda le tre vittorie in campionato colte con lui tra i pali: «Beh è un caso, il merito è di tutti. Stiamo uscendo da una situazione difficile e questi successi sono importanti perché sono punti che si fanno sentire. Nel finale del primo tempo, dopo il 2-0, ci stava di soffrire qualche attimo: ci ho messo il mio con quella parata su Greco ma ognuno ha dato il suo contributo. Oggi tra l’altro abbiamo fatto una gran gara in difesa: zero gol subiti, bisogna che ciò accada altre volte».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 01 novembre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese-Pavia 2-0 4 di 25

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore