Banco Bpm, terzo posto in Coppa Italia

Dopo aver perso la semifinale contro Brescia, i mastini hanno battuto Napoli nella finalina

antonio petkovic banco bpm sport managemant

Va in archivio con il terzo posto la Coppa Italia 2018 della Pallanuoto Banco BPM Sport Management con Fabio Baraldi (ex della gara) e compagni che superano 15-7 il CC Napoli. Vittoria finale che è andata alla Pro Recco, che in finale ha battuto Brescia 7-5 infilando la sesta vittoria di fila nella competizione.

In semifinale, sabato 3 marzo, non era bastata al Banco Bpm un’incredibile prova di Drasovic (che firma una tripletta) e un altrettanto ottimo Lazovic in porta, per battere l’An Brescia. Il derby lombardo (finito 10-8) e l’approdo alla finale erano così andati ai bresciani.

LA FINALE PER IL TERZO POSTO – Una gara condotta fin dall’inizio da parte del sette di Baldineti (che parte con Nicosia in porta): dopo l’iniziale 2-2, infatti, la formazione bustocca scappa via con Baraldi che segna in superiorità (3-2 a fine primo tempo) e con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che firma un parziale di 6-0 per l’8-2 guidato dalla doppietta di Petkovic. Il terzo tempo però vede il ritorno del CC Napoli che con due gol di Dolce e un break di 4-0 prova a farsi pericoloso (9-6): non basta perché il quarto tempo è a senso unico con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che chiude i conti con il gol di Blary, quello di Di Somma (su assist di Figlioli) e con Luongo che mette al sicuro il risultato. Finisce con il 15-7 che vale il terzo posto per la società del presidente Sergio Tosi.

Marco Baldineti (allenatore Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “Abbiamo gestito la partita anche se nel terzo tempo c’è stato un po’ un calo e abbiamo preso un parziale di 4-0 e anche questo è un problema, perché ogni volta che andiamo in vantaggio di tanto c’è un rilassamento e questo non deve accedere. Non era facile, dopo la sconfitta di ieri, gestire una partita come quella di oggi e i giocatori sono stati bravi a vincere perché non è mai scontato. Il terzo posto per noi è un premio di consolazione perché volevamo fare tutti questa finale e dopo una grande delusione non era facile recuperare in poche ore. La speranza è ora di riuscire a recuperare la miglior condizione per tutti perché qualcuno non è al massimo e qualcuno ha avuto un po’ un calo legato anche ai tanti impegni ravvicinati e tanti mesi di gioco ad alto livello. Dobbiamo cercare di essere tutti al meglio, perché quando tutti sono al completo e giocano siamo un’ottima squadra”.

Fabio Baraldi (centroboa Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “Ho giocato contro quella che è praticamente la mia famiglia e a cui voglio un bene infinito e mi costa sempre tanto giocare contro questi ragazzi perché con loro è sempre strano. Noi abbiamo fatto la nostra partita anche un po’ arrabbiati per come è andata ieri e abbiamo messo dentro un po’ di cattiveria in più”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 04 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.